Lettera aperta dei socialisti novesi al Sindaco Cabella

Egr Sig. Sindaco,
​quale forza politica rappresentata in consiglio Comunale dal nostro Luca Patelli, componente del gruppo consiliare Pd ed avendo, nelle scorse amministrazioni, espresso il Sindaco Mario Angeli, il vicesindaco Pinuccio Ponta. Pier Maria Ferrando e numerosi assessori​ ci sentiamo in obbligo di
manifestare la nostra opinione sull’attuale situazione politica.
Dopo aver letto su La Stampa del 2 gennaio l’articolo “Novi, la tassa rifiuti non aumenta, caccia agli evasori” ed il manifesto “Evitato aumento tari del 16,8% a 25.000 utenze – grazie sindaco Cabella”, occorre fare chiarezza.
Nel Consiglio Comunale del 21 dicembre la sua giunta ha proposto in votazione un aumento della Tari del 16;8% per coprire un buco di bilancio di € 926.000.
Durante la discussione alla richiesta del consigliere Bonvini, se ci fosse un’alternativa all’aumento della Tari, l”assessore al bilancio rispondeva negativamente;
In votazione la delibera è stata bocciata con i​ 9 voti dei gruppi PD, M5S e Solo Novi contro gli 8 voti della ex maggioranza.
Quindi la TARI non è aumentata grazie al voto contrario dell’opposizione e la maggioranza è andata in frantumi. ​La verità non può essere manipolata in modo tanto indecoroso a discapito della cittadinanza o almeno di quella parte che ancora si fida di ciò che si scrive sui giornali!
​Poichè al decimato gruppo consiliare della Lega ed al suo segretario non possiamo chiedere chiarezza, a lei, quale figura istituzionale che rappresenta tutti i cittadini di Novi, chiediamo con forza onestà intellettuale!
Dica onestamente agli organi di stampa che il buco di € 926.000 sono stati causati dalla vostra inerzia nel decidere il nuovo sistema di raccolta dei rifiuti.
Dica onestamente che la TARI non è aumentata poiché l’opposizione insieme al gruppo Solo Novi ha bocciato la vostra delibera.
Dica onestamente a tutti novesi che lei non ha più una maggioranza che la sostiene.
Sig. Sindaco, Novi ha necessità di un’amministrazione operativa nei suoi pieni poteri e non una giunta di​ minoranza che tira a campare.
Sig. Sindaco il suo programma amministrativo per il 2021 è fondato sulle sabbie mobili.
Sig. Sindaco prenda atto della situazione politica e si dimetta, prima di essere obbligato a farlo al prossimo incidente consigliare.
Novi non può più aspettare, la parola torni agli elettori per riavere presto un sindaco ed un’amministrazione nei suoi pieni poteri.
Distinti saluti

Partito Socialista sezione di Novi ligure

Condividi questo articolo

Claudio Patelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto

Contact Us