Astra Zeneca, Pfizer, Moderna: decidiamoci!

La Professoressa **, che insegna in una scuola della nostra città, viene contattata dall’ASL per ottenere il consenso alla vaccinazione con il vaccino Astra-Zeneca.
Ottenuto il consenso viene convocata per l’attuazione della procedura. La signora è portatrice di due patologie, note, di bassa intensità che non richiedono terapie farmacologiche continuative. 
Al momento della vaccinazione scopre che non potrà essere vaccinata con il vaccino Astra-Zeneca, riservato solo a pazienti perfettamente sani, senza terapie in atto (cosa assai improbabile anche nell’età di mezzo) e se possibile, sotto i 55 anni (ma perché è stato approvato il vaccino Astra-Zeneca, che tra l’altro ha dei dati sull’efficacia molto fluttuanti?). Non le viene proposta una alternativa immediata e rientrerà nel suo scaglione secondo l’età con vaccino o Pfizer o Moderna, quindi molto avanti nel tempo.

Ora se si è scelto di considerare gli insegnati una categoria a rischio o di essere contagiati e di essere dei diffusori, viste le caratteristiche del loro lavoro, diventa difficile giustificare una decisione come quella presa.

Il sottoscritto, anni 78, quattro stent dopo infarto del miocardio in pluriterapia farmacologica è stato vaccinato tranquillamente con Moderna. 

Ora senza semplificare eccessivamente, ma visto che si è deciso di utilizzare per gli insegnanti il vaccino Astra-Zeneca con tutte le sue limitazioni, basta decidere i criteri di esclusioni per patologie, censire i pazienti a rischio (non saranno milioni, credo!) e sostituire con Pfizer o Moderna che non hanno le stesse controindicazioni.

Se non riusciamo a fare nemmeno questo.



Segui il moscone su Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo https://t.me/ilmoscone oppure per "dire la tua" scrivici su WhatsApp al numero +39 320 713 7299 (no telefonate)

Condividi questo articolo

Giacomo Orlando

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto

Contact Us