Ilva, Cabella scrive a Draghi

Ieri il sindaco di Novi Gian Paolo Cabella ha mandato una lettera al Presidente del Consiglio, Mario Draghi, per sollecitare un suo intervento sulla questione Ilva. Ce lo fa sapere l’ufficio stampa del comune, inviando alcuni stralci della missiva.

«Nell’esprimere tutta la solidarietà nei confronti dei lavoratori dello stabilimento Ilva – si legge nella lettera – mi unisco alle loro richieste auspicando un suo intervento diretto tra i vertici aziendali ed Invitalia. Il fine è ovviamente quello di giungere alla positiva conclusione di una vertenza che sembrava ormai superata, dopo le ultime iniziative del Governo».

«Lo stabilimento di Novi Ligure – aggiunge il Sindaco – impiegando lavorazioni a freddo non produce alcun tipo di inquinamento, mentre la presenza di un impianto di tal genere comporta innegabili vantaggi nel tessuto sociale della città e del circondario».

In passato, durante un consiglio comunale aperto, gli operai e i sindacalisti dell’Ilva avevano rimproverato il sindaco di non essere abbastanza presente al loro fianco.

Segui il moscone su Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo https://t.me/ilmoscone

Segui il moscone su Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo https://t.me/ilmoscone oppure per "dire la tua" scrivici su WhatsApp al numero +39 320 713 7299 (no telefonate)

Condividi questo articolo

Moscone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto

Contact Us