Nuovo problema per Cabella, arriva una mozione di Bertoli.

Il capogruppo di “Solo Novi” Marco Bertoli (nella foto in mezzo alle sue vacche) ha presentato una mozione con cui chiede all’amministrazione comunale di voler intervenire al più presto per ripristinare i portici vecchi di corso Marenco. 

Il 23 marzo infatti alcune parti dell’intonaco si sono staccate e questo ha comportato la transennatura dello spazio antistante il bar Sport, al fine di evitare eventuali danni per i passanti. 

La mozione di Bertoli chiede la tempestiva riqualificazione edilizia dei portici vecchi, tramite lo stanziamento delle risorse economiche necessarie al finanziamento dei lavori. 

La questione dei portici vecchi e del loro stato di manutenzione ha fatto discutere già all’inizio del mandato di Cabella. La scorsa amministrazione guidata da Muliere aveva approvato un progetto di restauro presentato dal consorzio Il cuore di Novi e Ascom e che sarebbe stato finanziato dal Bar Sport e dall’impresa Reale, che li hanno sede. I due esercizi avrebbero anticipato i 90mila euro necessari per i lavori e li avrebbero scontati dall’affitto che devono versare al comune. 

La nuova amministrazione ha immediatamente bloccato il progetto. L’assessore Costanzo Cuccuru, al tempo in carica, dichiarò «occorrerebbe un’opera più corposa perché i portici vecchi sono una struttura con parecchi problemi che non possono essere semplificati con dei pannelli di cristallo opacizzati e con fiori. Da troppo tempo a Novi si agiva secondo umori e istinti, senza ascoltare il parere del cittadino. Intendiamo valorizzare il centro storico ma ascoltando prima di tutto il parere dei novesi. Considerando i gravi problemi dei portici, dal distacco degli intonaci al guano dei piccioni nei sottotetti, riteniamo opportuno intervenire sulla stabilità della struttura e poi, eventualmente, pensare ai fronzoli di abbellimento». 

Il progetto del Cuore di Novi, quindi, non era abbastanza per i portici di Novi. Ma sempre meglio, forse, del nulla che è stato fatto dalla giunta Cabella. L’unico intervento che è stato effettuato sui portici da parte del centro destra infatti è stato dare lo sfratto a due attività: la cremeria di Cristina Gandini e lo show room della ditta Reale, che si era offerta insieme al Bar Sport di sostenere i costi del restauro. 

Pare che la maggioranza (risicata, come dice sempre Bertoli) non abbia gradito molto la mozione. Con un post su facebook è stato minimizzato l’accaduto: “un pezzo di cornice dal peso di 234 grammi presumibilmente caduti da 1,50 mt di altezza e probabilmente a causa di un colpo perché c’è un angolo mancante.Da qui a scrivere interpellanze o rilasciare dichiarazioni ai giornali circa la pericolosità o la inagibilità dei portici vecchi converrete con me che ce ne passa”.

Si presenta quindi un nuovo scoglio per la maggioranza novese. Se la mozione di Bertoli sarà votata dall’opposizione e respinta dalla maggioranza, Cabella rischia nuovamente di “andare sotto”. 

Segui il moscone su Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo https://t.me/ilmoscone

Segui il moscone su Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo https://t.me/ilmoscone oppure per "dire la tua" scrivici su WhatsApp al numero +39 320 713 7299 (no telefonate)

Condividi questo articolo

andrea vignoli

Giornalista, scrittore, insegnante.

Un pensiero su “Nuovo problema per Cabella, arriva una mozione di Bertoli.

  1. La coperta è stretta e corta e non si possono fare le fastose nozze con i fichi secchi. Mozione o no, Bertoli, ha ragione, la manutenzione è una dei primi obblighi di una accorta amministrazione. Se si vuole preservare un aspetto decoroso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto

Contact Us