Teatro Marenco, ecco chi sarà il direttore artistico

Terminata la ristrutturazione del Tetro Marenco, nominato il nuovo consiglio di amministrazione della fondazione, manca solo un tassello per completare il quadro che dovrebbe finalmente rendere pienamente operativo il tetro cittadino.
La nomina del nuovo direttore artistico, che si occuperà di portare spettacoli sul palco e spettatori in platea, è cosa di ore.
Il nome che circola è quello di Giulio Graglia, già direttore del Teatro del Popolo di Gallarate e dotato di un curriculum di tutto rispetto. Eccovi un breve estratto:

Torinese, classe 1958, Giulio Graglia ha una formazione umanistica, gestionale, teatrale, cinematografica e televisiva.
Diplomato in recitazione e regia presso il Centro di formazione teatrale A. Blandi del Teatro Nuovo di Torino, nel 1976 fonda Radio Giaveno, una delle prime radio libere, poi lavora e collabora fino al 1984 con Tele Torino International, Grp, Tele Cupole.
Nel 1978 inizia a lavorare con il Teatro Nuovo, il Teatro Erba e il Teatro delle Dieci, occupandosi di organizzazione, programmazione e regia.
Dal 1982 inizia la sua attività in RAI come regista e autore (che prosegue ad oggi sempre come professionista esterno). Con la RAI firma più di mille programmi radiofonici e televisivi.
Tra i docufilm di cui è autore e regista citiamo quelli su Beppe Fenoglio (RAI1), Cesare Pavese (RAI1), Ernest Hemingway e il grande racconto contadino insieme a Nuto Revelli dal titolo “Dalla Memoria quale Futuro?” (RAI1)
Da sempre legato al territorio piemontese, ai suoi autori e al teatro in lingua piemontese (vedi la collaborazione e amicizia con Gipo Farassino) è curatore da oltre 25 anni della rassegna Dove vanno il teatro e la cultura piemontesi?
Per RAI2 ha curato l’edizione in prima serata del Centenario della Bohème con Luciano Pavarotti; per “Palcoscenico” alcune produzioni teatrali.
Ha lavorato e diretto tra gli altri: Walter Chiari, Gipo Farassino, Leo Gullotta, Sebastiano Lo Monaco, Carlo Simoni, Ileana Ghione, Mariella Lo Giudice, Arturo Brachetti, Enrico Lo Verso, Ugo Nespolo, Loredana Furno, Luciano Pavarotti, Luca Ronconi, Paola Borboni, Natalino Balasso, Carlo Delle Piane, Neri Marcorè.
È stato membro del CDA del Museo Nazionale del Cinema e ha collaborato come docente con il Dams di Torino, il Politecnico di Torino, la Scuola Holden.
Nel 1990 ha diretto il Festival di Orvieto e dal 2007 è direttore artistico del Festival Nazionale Luigi Pirandello e del ‘900.
Attualmente è consulente della produzione “Giustizia per Tutti” fiction Mediaset, con Raoul Bova.



Segui il moscone su Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo https://t.me/ilmoscone oppure per "dire la tua" scrivici su WhatsApp al numero +39 320 713 7299 (no telefonate)

Condividi questo articolo

Red

Torna in alto

Contact Us