Incarico confermato: Giulio Graglia è il nuovo direttore del Teatro Marenco

Sono state confermate durante il consilgio comunale di lunedì sera le anticipazioni pubblicate dal Moscone il 21 aprile scorso: sarà Giulio Graglia a gestire l’organizzazione degli spettacoli presso il rinnovato Teatro Marenco. 
Il consiglio comunale ha anche dato il via libera alla variazione di bilancio necessaria per compensare le sue prestazioni a favore del teatro novese. 
Il lavoro del regista torinese costerà al comune 15.900 euro, comprensivi di Iva e cassa di previdenza. Il netto che percepirà il nuovo consulente artistico per le attività del Teatro Marenco, ha detto l’assessore in consiglio, è di circa 1000 euro al mese. 

In consiglio comunale il segretario novese della Lega Giacomo Perocchio ha voluto sottilineare una vicinanza politica a Graglia, in quanto lo stesso – tra le molte cose che ha fatto dal punto di vista professionale – ha collaborato anche con il cantante leghista Gipo Farassino. 
In occasione del 25 aprile il regista ha firmato e interpretato “R – esistenza dalla resa dei conti ai “giorni cantati” dai cantautori italiani”, un docufilm che è stato trasmesso domenica 25 aprile sulla pagina Facebook del Consiglio Regionale del Piemonte. 
Registrato negli spazi del Circolo dei Lettori, grazie all’inquadramento storico di Gianni Oliva, il docufilm racconta l’Italia e le italie dell’immediato post Liberazione attraverso le canzoni di Francesco Guccini, Francesco De Gregori, Sergio Endrigo, Giorgio Gaber. 

Al di là delle opinioni politiche presunte (da Perocchio) di Graglia – che vogliamo riteniamo ininfluenti – auguriamo al nuovo direttore un ottimo lavoro: i novesi aspettano da troppo tempo di tornare nel loro teatro.

Sotto, il video su youtube dello spettacolo firmato da Graglia sulla resistenza. 

-------

Segui il moscone su Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo https://t.me/ilmoscone oppure per "dire la tua" scrivici su WhatsApp al numero +39 320 713 7299 (no telefonate)

Condividi questo articolo

andrea vignoli

Giornalista, scrittore, insegnante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto

Contact Us