Cabella ci ha ripensato? Pronto il bando per lo sportello immigrati, ma il servizio è dimezzato

Non sappiamo se sia stato merito della manifestazione di sabato scorso, ma comunque stamattina all’albo pretorio del comune di Novi è apparsa la determina per l’affidamento mediante trattativa diretta della gestione del servizio immigrati. 

Nella determina si legge che “da anni l’Amministrazione Comunale di Novi Ligure si adopera per favorire l’integrazione e facilitare la comunicazione delle persone straniere presenti sul nostro territorio, garantendo, attraverso un apposito Servizio Immigrati consulenza e supporto per la regolarizzazione ed il rilascio di permessi di soggiorno, una migliore conoscenza della legislazione relativa ai diritti e doveri dei cittadini; il disbrigo delle pratiche inerenti la tutela della salute, la legislazione sanitaria, gli obblighi scolastici per i minori, l’accesso ai corsi scolastici per adulti, compresi i corsi di prima alfabetizzazione e di lingua e cultura italiana”. 

La spesa a carico del comune sarà di 11.200 euro, circa 13mila euro in meno del precedente incarico. 
Le ore di apertura dello sportello saranno 6, suddivise su due giorni settimanali (martedì mattina e giovedì pomeriggio) garantendo la presenza di mediatori culturali abilitati e di etnie diverse a seconda delle esigenze, in particolare di lingua araba e albanese. A differenza del passato, il servizio potrà essere reso solo a stranieri residenti sul territorio del comune di Novi Ligure. 

Le ore di apertura al pubblico vengono ridotte in maniera molto pesante; si passa da 21 ore alla settimana a solo 6.

-------

Segui il moscone su Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo https://t.me/ilmoscone oppure per "dire la tua" scrivici su WhatsApp al numero +39 320 713 7299 (no telefonate)

Condividi questo articolo

redazione moscone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto

Contact Us