Patelli: perché sono state gettate le bancarelle di Dolci Terre?

Nel consiglio previsto per il 10 maggio andranno in discussione una interpellanza ed una mozione presentate dal gruppo Dem ormai parecchio tempo fa. 

La prima interpellanza, presentata circa un mese fa, chiede al sindaco e alla giunta di spiegare i motivi della decisione di eliminare le bancarelle che erano state acquistate dal Comune per essere utilizzate dagli espositori della rassegna enogastronomica “Dolci Terre di Novi” e per altri eventi organizzati dal Comune non solo all’interno del centro fieristico ma anche in vari punti della Città. Inoltre, si chiede se si prevede di acquistarne di nuove. 

La mozione, presentata il 26 marzo, chiede che il comune si impegni ad avviare un censimento e una valorizzazione di tutti i Parchi, Giardini Pubblici , aree gioco e corti della nostra Città con la conseguente riapertura di questi quando Dpcm e ordinanze regionali lo permetteranno, e di avviare una relazione costruttiva con i dirigenti scolastici dei circoli della nostra Città per prevedere la messa a disposizione delle aree esterne delle scuole. 

Per chi non fosse particolarmente pratico del consiglio comunale, una breve spiegazione della differenza tra interpellanza e mozione. La prima chiede chiarimenti al sindaco o all’assessore competente, che sono tenuti a rispondere, e al termine della risposta l’interpellante può dichiararsi o meno soddisfatto delle risposte ricevute. 

La mozione invece è una proposta viene quindi messa in votazione: se il consiglio la approva, il sindaco è tenuto a fare quanto la mozione ha stabilito. 

Luca Patelli

«Finalmente in Consiglio Comunale fissato per quel giorno dovremmo finalmente discutere questi due documenti– ci ha detto il consigliere socialista eletto nelle file Dem Luca Patelli dico finalmente perché sono datati uno addirittura prima di Pasqua e l’altro 13 Aprile. Durante questa legislatura capita di stare fermi per dei mesi per poi affrontare tutto in una volta in modo confusionario e superficiale e a rimetterci come sempre sono i cittadini che meritano ben altri atteggiamenti e confronti. L’esempio lampante? Sul nuovo sistema di raccolta rifiuti , un tema molto sentito dai cittadini, si è fatta una sola commissione in due anni per altro su nostra richiesta».

Il giudizio di Patelli su questa amministrazione è molto duro: «L’ho detto più volte e lo ribadisco , questa è una amministrazione che pensa agli slogan per ottenere consenso soprattutto sui social ma che rinuncia ad ogni confronto ed è lontana dai veri problemi dei cittadini”.

Tra le altre richieste delle opposizioni all’ordine del giorno, l’nterrogazione del gruppo consiliare Movimento 5 stelle in merito alla costruzione di un inceneritore sul territorio novese e la mozione dello stesso gruppo stelle in merito alla proposta di piano municipale per assistere e favorire la creazione di comunità energetiche.

Ma forse la mozione più attesa è quella del gruppo consiliare Solo Novi in merito alla situazione dei portici vecchi. È su questa mozione che la giunta Cabella rischia di essere messa in minoranza, se insieme a solo Novi voteranno i Dem e il M5S.

Di seguito, l’articolo del moscone che per primo fece sapere a tutti che le bancarelle di Dolci Terre erano state gettate.



Segui il moscone su Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo https://t.me/ilmoscone oppure per "dire la tua" scrivici su WhatsApp al numero +39 320 713 7299 (no telefonate)

Condividi questo articolo

andrea vignoli

Giornalista, scrittore, insegnante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto

Contact Us