È ufficiale: Chessa passa a Fratelli d’Italia

Come vi avevamo anticipato la scorsa settimana, la capogruppo in consiglio comunale a Novi Francesca Chessa ha abbandonato Forza Italia per passare a Fratelli d’Italia, il partito guidato da Giorgia Meloni. L’addio a Berlusconi è stato ufficializzato stamattina in una conferenza stampa tenutasi presso il Bar Elvezia di Novi Ligure. 

«Ritengo che le posizioni politiche di Fratelli d’Italia siano molto più vicine alle mie corde» ha detto la consigliera. «Ad esempio, mi identifico nel tema della famiglia e voglio migliorare soprattutto a Novi e non solo la problematica della sicurezza che considero gravissima. Ma soprattutto mi identifico in due leader come Giorgia Meloni e Guido Crosetto».

Non sono mancate le stoccate al suo ex partito: «È un partito nato e cresciuto attorno alla figura di Berlusconi, al quale andrà sempre la mia stima. Purtroppo venendo meno la sua leadership per una questione di anzianità, il partito non ha saputo rinnovarsi e rinnovare la sua classe dirigente. Decisioni che si sono sentite pesantemente anche a livello locali, dove ci siamo sentiti abbandonati e soli senza punti di riferimento. A livello locale, ma anche a livello di provincia e regione».

Il rimprovero è diretto a Ugo Cavallera, coordinatore provinciale di Forza Italia e segretario reggente a Novi, dopo le dimissioni di Andrea Sisti avvenute qualche anno fa.  Ora Francesca Chessa andrà a costituire un nuovo gruppo insieme a Luciano Saracino, fuoriuscito dalla Lega pochi mesi dopo le elezioni. Secondo l’interpretazione del regolamento data da Francesca Chessa in conferenza stampa, il nuovo gruppo non potrà chiamarsi Fratelli d’Italia, in quanto lo stesso partito si era candidato alle elezioni ma non aveva ottenuto alcun posto in consiglio. Nel regolamento nel consiglio comunale di Novi però c’è solo il divieto di costituire un gruppo se si è da soli, a meno che non si sia stati eletti in quel partito. Per questo Luciano Saracino non aveva potuto costituire il gruppo di Fratelli d’Italia, visto che era solo. Ora con Chessa, che ricoprirà il ruolo di capogruppo, la strada (a regolamento) sembra spianata.

Come avevamo scritto la settimana scorsa, la situazione in consiglio comunale si fa sempre più complicata per il sindaco Cabella: Forza Italia, pur non avendo più consiglieri, esprime vicesindaco, assessore e presidente del consiglio comunale. Fratelli d’Italia, che diventa il secondo gruppo di maggioranza dopo la Lega, non ha nessun posto in giunta. Ma nulla confronto allo strano caso di “solo Novi”, il gruppo fondato da Marco Bertoli, che afferma di non essere né in maggioranza, né all’opposizione. 

Nella conferenza stampa Francesca Chessa ha ribadito il pieno sostegno al sindaco Cabella. 

da sinistra, il segretario Provinciale di Fratelli d’Italia Alessandro Traverso, il presidente della provincia Gianfranco Baldi, la capogruppo Francesca Chessa, il sindaco di Casale Federico Riboldi.

«Siamo di fronte all’ennesimo episodio che dimostra la fragilità di questa maggioranza, dove spesso ritroviamo elementi che si spostano o che entrano in conflitto cambiando poi posizione – commenta l’opposizione Dem – Al di là dei problemi che questo possa creare all’interno del centro-destra, di cui ci interessa relativamente, rimangono però le criticità per una città che vede una maggioranza sempre mobile che fa fatica a decidere».

Segui il moscone su Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo https://t.me/ilmoscone oppure per "dire la tua" scrivici su WhatsApp al numero +39 320 713 7299 (no telefonate)

Condividi questo articolo

redazione moscone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto

Contact Us