Cit, un creditore ha avanzato richiesta di fallimento

Una notizia di non poco conto è trapelata durante la commissione bilancio che si è tenuta giovedì 3 presso il comune di Novi. 
La riunione era stata convocata per discutere alcune variazioni di bilancio. Ma durante i lavoridella commissione l’assessore Maurizio Delfino ha comunicato che una azienda creditrice nei confronti del Cit ha avanzato al tribunale richiesta di fallimento della azienda di trasporti cittadina. 

La dichiarazione di fallimento è, di solito, chiesta con ricorso dal creditore dell’azienda. Se esistono i presupposti il tribunale accoglie la richiesta, in caso contrario la respinge. Altrimenti, il fallimento avviene quando è l’azienda stessa a decidere di “portare i libri in tribunale”. 
Alla richiesta dei consiglieri di opposizione di sapere quale azienda ha avanzato richiesta di fallimento, Delfino ha risposto di non conoscerne il nome, ma che comunque a lui risulta che non abbia titolo di avanzare la domanda in quanto i debiti verso di lui sono saldati. 
A questo punto, è stato Alfredo Lolaico (Dem) a chiedere a Delfino come faccia a sapere che l’azienda è stata saldata, visto che ha detto di non sapere quale sia. 

Comunque sia, quello che è sicuro è che al momento presso il tribunale è stata depositata una richiesta di fallimento nei confronti del Cit. Questo non è certo un buon avvio del piano di risanamento dell’azienda recentemente approvato dal consiglio comunale di Novi. 



Segui il moscone su Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo https://t.me/ilmoscone oppure per "dire la tua" scrivici su WhatsApp al numero +39 320 713 7299 (no telefonate)

Condividi questo articolo

redazione moscone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto

Contact Us