Rifiuti, la Tari aumenta del 9,6% ma per Delfino è una riduzione

L’aliquota della tariffa per la raccolta rifiuti lo scorso anno era pari a 2,80 euro a metro quadro. Il consiglio comunale di mercoledì sera ha approvato le nuove aliquote, pari a 3,07 €/mq. Un aumento del 9,6% ma per l’assessore al bilancio Maurizio Delfino si tratta di una ottima notizia, di una diminuzione. Questo perché a febbraio scorso erano state approvate in prima battuta dal consiglio comunale delle tariffe ancora più alte (3,27 €/mq), che ora sono state ritoccate al ribasso. Le tariffe di febbraio, benché approvate, sono state tariffe “virtuali” in quanto mai applicate realmente.

È stato quindi annullato l’aumento del 16%, limitandolo al 9,6%. Per i cittadini significa comunque pagare di più. 

La delibera è stata approvata mercoledì sera con l’astensiore del gruppo Solo Novi (Bertoli, Bonvini e Sabbadin) e il voto contrario dell’opposizione (Zippo, Muliere e Lolaico). 



Segui il moscone su Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo https://t.me/ilmoscone oppure per "dire la tua" scrivici su WhatsApp al numero +39 320 713 7299 (no telefonate)

Condividi questo articolo

redazione moscone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto

Contact Us