Val Borbera: l’Asl mantenga i servizi sul territorio

I cittadini di alcuni comuni della Val Borbera, tra cui Cantalupo Ligure, hanno avviato una raccolta firme per chiedere all’Asl Al garanzie sul mantenimento di alcuni importanti servizi socio sanitari territoriali. In particolare, viene sollecitato il mantenimento e il potenziamento dei servizi ambulatoriali di prossimità, fondamentali sopratutto per le fasce più anziane della popolazione. 

L’iniziativa ha suscitato approvazione anche al di fuori della valle. «Esprimo il mio sostegno all’iniziativa popolare – ha dichiarato il consigliere regionale Domenico Ravetti (Pd) – e auspico che l’assessorato alla sanità della Regione Piemonte comprenda che non esistono cittadini di serie B ma solo aree lontane dai centri zona che meritano più attenzioni e più risorse umane ed economiche per evitare che in quelle zone i diritti valgano meno che altrove». Ravetti ha garantito che, qualora l’appello risultasse disatteso, porterà la vicenda all’attenzione del in Consiglio regionale.

-------

Segui il moscone su Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo https://t.me/ilmoscone oppure per "dire la tua" scrivici su WhatsApp al numero +39 320 713 7299 (no telefonate)

Condividi questo articolo

redazione moscone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto

Contact Us