Alessandria la spara grossa: vogliamo l’Eurovision Song Contest, anche se non sappiamo dove metterlo

Il problema è di “facile” soluzione. Basta trovare una sala con capienza di 10mila posti a sedere, dotata di aria condizionata e riscaldamento, con altezza interna di almeno 20-25 metri. A fianco, una “piccola” sala stampa che garantisca l’accesso di almeno 1000 giornalisti, camerini per gli artisti, un’area logistica di almeno 5mila metri quadrati. Infine, servono anche 2000 posti in albergo. 

Alessandria si è candidata ad ospitare l’edizione 2022 (cioè del prossimo anno) dell’eurofestival della canzone, che lo quest’anno è stato vinto dai Maneskin dando così all’italia il diritto di ospitare la prossima edizione. 

“Non volevamo perdere questa occasione” ha detto l’assessore alle Manifestazioni ed Eventi di Alessandria Cherima Fteita (Fratelli d’Italia) spiegando il motivo della candidatura di Alessandria. 

Insieme al nostro capoluogo, a rispondere all’annuncio Rai per la «manifestazione di interesse» sono state Bologna, Genova, Firenze, Milano, Roma, Torino, Trieste, mentre tra i capoluoghi di provincia figurano Alessandria, Matera, Pesaro, Rimini, Viterbo. Candidati anche Acireale (Catania), Bertinoro di Romagna (Forlì – Cesena), Jesolo (Venezia), Palazzolo Acreide (Siracusa), Sanremo (Imperia).

Alcune reazioni alla “sparata” Alessandrina sono sarcastiche.  “Invito la politica alessandrina a verificare quotidianamente la pubblicazione del bando per ospitare le Olimpiadi 2036 siccome sembra che le Olimpiadi 2032 abbiano già ufficiosamente una città ospitante” ha scritto sul suo profilo facebook il consigliere regionale Ravetti.

Mentre il comune si candida all’impossibile, il teatro comunale è chiuso da ormai 11 anni. Il 29 giugno scorso, in segno di protesta e per attirare attenzione sul problema, tre persone si sono incatenate alle serrande chiuse della struttura intitolata a Virginia Marini. Si tratta dell’ex consigliere comunale Renato Kovacic, del consigliere comunale del Pd Paolo Berta, e di Vincenzo Costantino

-------

Segui il moscone su Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo https://t.me/ilmoscone oppure per "dire la tua" scrivici su WhatsApp al numero +39 320 713 7299 (no telefonate)

Condividi questo articolo

redazione moscone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto

Contact Us