Si è chiusa l’edizione 2021 di Fest’Acos

Con “Me. Scegli me”, reading del romanzo della scrittrice Raffaella Romagnolo, “Di luce propria”, recitato da Paola Bigatto (nella foto) che si è tenuto giovedì 5 agosto ad Ovada, presso l’Enoteca Regionale di Ovada e del Monferrato, si è chiusa l’edizione 2021 di Fest’Acos Acqua Energia Ambiente, (la vecchia festa dell’Acqua) promossa dal Gruppo Acos.

Fest’Acos è stato un segnale di ripartenza, un investimento di fiducia nel futuro e la risposta del territorio è stata ottima. Per la prima volta quella che, per tradizione, è stata denominata la Festa dell’Acqua dell’Ambiente e della Solidarietà, ha coinvolto oltre a Novi, anche i centri di Tortona, Arquata e Ovada, dove il gruppo opera. 

L’“esperimento”, fortemente voluto dall’Azienda, ha riscosso successo ed è stato apprezzato dalla popolazione. Ad ogni tappa, ricordiamo che Fest’Acos è partita il 19 giugno a Tortona, per proseguire a Novi e ad Arquata Scrivia, la risposta del pubblico alle varie iniziative è stata molto positiva. 

Il Presidente dell’Enoteca regionale di Ovada Mario Arosio regala una bottiglia di vino alla presidente di Acos Maura Laveroni

Per gli amanti dell’escursionismo, poi, Fest’Acos ha riservato, lo scorso 11 luglio, una vera e propria “chicca”: la passeggiata alle sorgenti dell’Acquafredda di Rigoroso, sito che l’amministrazione comunale arquatese intende ulteriormente valorizzare.

Quest’anno, poi, grazie all’interessamento del presidente della Fondazione Acos per la Cultura, Giampaolo Bovone la Festa si è aperta anche ai più piccoli. Si sono tenuti, infatti, sia a Novi sia ad Arquata, con la collaborazione dell’Atelier Peppino Sarina di Tortona, spettacoli di burattini con le Compagnie Walter Broggini e Vladimiro Strinati e laboratori con il maestro Natale Panaro, che ha saputo entusiasmare i bimbi nella creazione dei burattini. 

-------

Segui il moscone su Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo https://t.me/ilmoscone oppure per "dire la tua" scrivici su WhatsApp al numero +39 320 713 7299 (no telefonate)

Condividi questo articolo

redazione moscone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto

Contact Us