“No green pass” all’hub vaccinale di Novi: protesta o indicazione?

Chi si è recato negli ultimi due giorni al centro vaccinale presso il polo fieristico Dolci Terre di Novi, ha sicuramente visto la grande scritta “no Green pass” apposta a colpi di vernice spray sull’aiuola davanti all’ingresso.
Molti cittadini l’hanno intesa come una forma di protesta contro il lasciapassare verde, ma pare non sia così. Ci è stato riferito infatti che la scritta è stata fatta pochi giorni fa da un operatore del centro vaccinale (non un volontario), stufo di dover dire ai cittadini che non è quello il punto dove si può ritirare il green pass.
Se così è (ci è stato confermato da diverse fonti) il gesto lascia parecchi dubbi. Innanzitutto, la scritta viene intesa da chiunque come una forma di protesta, e non come una indicazione. Inoltre, le comunicazioni ai cittadini non si fanno certo imbrattando gli spazi pubblici. Ci auguriamo che il punto sia comunque controllato da telecamere e che si possa risalire all’autore del gesto. Se si tratta di uno degli addetti al centro vaccinale, occorrerà anche verificare se lo abbia fatto seguendo una sua ispirazione o se gli sia stato detto di farlo.

Ancora una volta, dopo una visita al centro vaccinale, non possiamo non ringraziare i volontari delle associazioni che con la loro presenza permettono che il processo si svolga nel modo migliore possibile.



Segui il moscone su Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo https://t.me/ilmoscone oppure per "dire la tua" scrivici su WhatsApp al numero +39 320 713 7299 (no telefonate)

Condividi questo articolo

andrea vignoli

Giornalista, scrittore, insegnante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto

Contact Us