Fine del viaggio per i due novesi che volevano andare in bici a Roma: centrati da un’auto a Pisa

Si è concluso con un drammatico incidente il viaggio che due giorni fa due ragazzi novesi, Yuri D’Onofrio e Marco Milanese, avevano intrapreso in sella alle loro bici alla volta di Roma. Il viaggio era stato organizzato per raccogliere fondi per l’associazione novese Iris – Insieme Ritroviamo Il Senso, nata con lo scopo di sostenere e aiutare i pazienti oncologici e i loro famigliari. 

Purtroppo il loro viaggio si è interrotto ieri a Pisa, quando i due sono stati centrati frontalmente da un’auto mentre erano fermi ai margini della strada su un viale alberato in centro città. 
A darne l’annuncio è stato Yuri D’Onofrio sulal sua pagina facebook. Per fortuna l’incidente ha lasciato solo lievi conseguenze fisiche: un naso rotto, 4 punti in fronte, un dito rotto e contusioni e dolori ovunque. Distrutte le biciclette. 
“Ricordo perfettamente tutto – ha scritto D’Onofrio sulla sua pagina – Questa enorme massa che mi travolge facendomi volare e dopo travolge anche Marco, il mio compagno di viaggio. Il rumore è quello che più mi è rimasto in testa. Siamo vivi e possiamo raccontarlo”.
Delle bici non mi frega nulla – ha concluso D’Onofrio – al contrario della raccolta fondi che purtroppo si interrompe. Ma siamo vivi, questo è ciò che conta”. 
Yuri D’Onofrio e Marco Milanese. 34 anni il primo, 39 il secondo, somo legati dalla passione per lo sport e il benessere, oltre che da una storia famigliare segnata da persone a loro molto vicine che si sono ammalate di tumore. Yuri e Marco, che collaborano nel centro fitness novese di Marco Asd Focus avevano deciso di dedicare le loro ferie a una giusta causa. Un’avventura in bicicletta, in mountain bike per la precisione, da Novi a Roma, documentata in ogni tappa sui social e condivisa con l’hashtag #queidueinsella. Un’avventura purtroppo finita troppo presto. 
L’investitore si è fermato a dar loro soccorso.

-------

Segui il moscone su Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo https://t.me/ilmoscone oppure per "dire la tua" scrivici su WhatsApp al numero +39 320 713 7299 (no telefonate)

Condividi questo articolo

andrea vignoli

Giornalista, scrittore, insegnante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto

Contact Us