Beccato al night club con un green pass rubato ad una persona che l’aveva pubblicato su facebook

Sui social la nostra privacy è a rischio, si sa. Ma se siamo noi stessi a diffondere dati sensibili personali in rete, non prendiamocela con il sistema ma con i nostri comportamenti stupidi. 
Come ha fatto l’ignaro utente di facebook che, fiero di aver ottenuto il green pass vaccinale, lo ha pubblicato sul suo profilo. Un suo contatto, un 51 enne che aveva intenzione di passare la serata al night club il “Dollaro” di via Piacenza, ad Alessandria, ha provveduto a salvare la foto e a stamparla, per poi esibirlo per entrare nel locale. Peccato che quella sera stessa ci sia stato un “blitz” dei carabinieri, che gli hanno chiesto i documenti e lo hanno “beccato”. 
Il fatto è avvenuto il 20 agosto. In quella sera i carabinieri hanno effettuato una serie di controlli nei  circoli privati e nightclub, finalizzati alla verifica del rispetto della normativa antiCovid-19. Controllati i due night più in voga nell’alessandrino. Nel primo, il “Black & White” di galleria Ghilini ad Alessandria, hanno identificato 45 clienti e 30 donne dell’est europeo, elevando sanzioni amministrative per 800 euro. Nel Dollaro di via Piacenza sono stati identificati e controllati 18 avventori e 15 donne dell’est europeo, elevando sanzioni amministrative per 1.200 euro. 
Ma non è beccato stato solo il 51enne che ha copiato il green pass su facebook. Un 47enne per entrare ha esibito un test antigenico rapido rilasciato dalla regione Lombardia, dopo averne corretto la data per farlo risultare ancora valido. In un terzo caso, un avventore è stato sorpreso privo di qualsiasi titolo per accedere, essendo sprovvisto sia di Green Pass che di tampone antigenico, motivo per cui il locale è stato sanzionato per il mancato controllo, in violazione alla normativa vigente.
Controllate tutte le “figuranti” in servizio, 45 donne dell’est europeo in possesso di visto turistico. Sono in corso accertamenti con l’Ispettorato del Lavoro di Alessandria, per l’eventuale contestazione di altri illeciti amministrativi a carico dei locali.



Segui il moscone su Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo https://t.me/ilmoscone oppure per "dire la tua" scrivici su WhatsApp al numero +39 320 713 7299 (no telefonate)

Condividi questo articolo

andrea vignoli

Giornalista, scrittore, insegnante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto

Contact Us