Cit, ecco finalmente il bando di gara

È stato publicato ieri – ultimo giorno utile – all’albo pretorio del Comune di Novi il bando di gara per l’ingresso di un socio privato nel Cit, consorzio intercomunale trasporti. 
Il bando prevede la cessione del 84,21% del capitale sociale di C.I.T. spa., per un importo pari a 126.315 euro. 

Il bando prevede l’obbligo “da parte del soggetto aggiudicatario, (visto l’attuale stato di insolvenza del C.I.T. S.p.A. che richiede un intervento strutturale di risanamento e rilancio della società da parte di un nuovo soggetto privato) di porre in essere un piano industriale di lunga durata che vede un impegno finanziario stimabile in un importo compreso tra i 7 e gli 8 milioni di euro, di cui 2 milioni euro circa destinato al rinnovo del parco mezzi che risulta essere vetusto”.

In sostanza, chi entrerà nella maggioranza del Cit, dovrà prevedere un investimento di parecchi milioni di euro, oltre al capitale necessario per acquistare l’azienda.  Il termine di presentazione delle domande è fissato nel 8 ottobre 2021, alle ore 12. 

Per quanto riguarda le clausole di salvaguardia dei lavoratori, che erano state oggetto di forti discussioni anche in consiglio comunale, è stato previsto che la commissione aggiudicatrice dia un punteggio speciale alle offerte che prevederanno maggiore tutela del personale impiegato. Il bando recita espressamente : “è interesse primario dell’Amministrazione favorire le politiche di tutela, valorizzazione e sviluppo del personale attualmente impiegato e, pertanto, viene prevista, nell’ambito dell’offerta tecnica, l’assegnazione di specifico punteggio in relazione a quanto proposto a tal riguardo dagli operatori economici”. 

In sostanza, la ditta che offrirà maggiori garanzie per i lavoratori (o se preferite, quella che ne licenzierà di meno) verrà premiata con uno specifico punteggio. 
L’assessore al bilancio Maurizio Delfino in più occasioni aveva parlato di alcune aziende di trasporti che avevano mostrato interesse all’operazione Cit. Ora, è il momento per loro di passare dalle parole ai fatti. O meglio, alle offerte. Va precisato che il costo dell’operazione (126.315 euro) non è soggetto a possibili ribassi.



Segui il moscone su Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo https://t.me/ilmoscone oppure per "dire la tua" scrivici su WhatsApp al numero +39 320 713 7299 (no telefonate)

Condividi questo articolo

red

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto

Contact Us