Tableau vivant, al via il film di Amaldi e Boccardo dedicato a Jean

Tableau Vivant era un’idea interessante che nell’estate del 2018 veniva ad una insegnante delle scuole medie Boccardo, dell’IC2, supportata da alunni entusiasti e dalle loro famiglie. Scritta la sceneggiatura, individuate le parti, trovato il supporto musicale, arrivò l’emergenza sanitaria: una chiusura improvvisa nel febbraio 2020, un anno scolastico 2020/2021 vissuto a singhiozzo e nella massima prudenza.

Ma quel progetto, pensato e scritto per quelle classi, era un bel progetto, era un bel copione, ma – soprattutto – era il progetto e il copione di quei ragazzi. Molti di loro, nel frattempo, avevano già lasciato l’Istituto ed avevano proseguito i loro studi presso il Liceo “Amaldi”.

Quindi, l’idea: realizzare un film, molto più complesso da un punto di vista organizzativo e finanziario, ma molto più sicuro da un punto di vista sanitario, adattando la sceneggiatura, ripensando ai dialoghi e ideando immagini, trovando location che coinvolgessero la città e ne rivelassero le bellezze, ma, soprattutto, iniziando una avventura stimolante, che trasforma i ragazzi da consumatori a produttori del linguaggio cinematografico e artistico, testimoni di bellezza.

Un breve confronto fra l’insegnante del Comprensivo Giulia Galli e la professoressa Lucina Alice dell’ “Amaldi”; l’appoggio dei dirigenti delle due scuole, Silvia Borsano e Michele Maranzana: l’idea prende forma. Si trovano le maestranze adatte, si procede nel progetto: mettere in scena alcuni quadri famosissimi – il Frontone est del Partenone, Il Compianto sul Cristo morto di Giotto, la Primavera di Botticelli, La cena in Emmaus (nella foto di apertura) di Caravaggio, La scuola di Atene di Raffaello, le opere di Banksy – introdotti da citazioni di opere letterarie e con una colonna sonora di canzoni famose che ne sottolinea e ne rivela il significato. Vi sarà anche una canzone inedita di Jean Franco “Fast” Formiga Fan, ex alunno talentuoso e geniale dell’IC2 e dell’ “Amaldi”, ragazzo scomparso a soli ventun anni, cui il Tableau vivant è dedicato.

Le riprese, cui partecipano anche alcuni ex alunni dell’IC2 ora studenti presso altre scuole, si tengono all’interno del Comune di Novi Ligure, in luoghi scelti per ospitare il messaggio del film attraverso la bellezza che li contraddistingue, da valorizzare e far conoscere. Sono iniziate lunedì 6 Settembre presso la Chiesa della Pieve, location ideale per far rivivere l’opera di Caravaggio; proseguono da mercoledì 8 Settembre presso l’androne di palazzo Dellepiane (Piazza Collegiata) per incorniciare la Scuola di Atene. Il film sarà presentato nella primavera del 2022 al Giffoni Film Festival e parteciperà ai concorsi cui potrà essere iscritto.



Segui il moscone su Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo https://t.me/ilmoscone oppure per "dire la tua" scrivici su WhatsApp al numero +39 320 713 7299 (no telefonate)

Condividi questo articolo

redazione moscone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto

Contact Us