Moncalvo: la priorità è il piano di Bertoli sulla Z3

La nomina di Edoardo Moncalvo ad assessore a bilancio, personale e patrimonio è stata ufficializzata ieri pomeriggio con una conferenza stampa in comune dal sindaco Gian Paolo Cabella. «Dopo le dimissioni improvvise e inaspettate di Maurizio Delfino – ha detto il sindaco – arrivati a metà del nostro mandato abbiamo ritenuto importante rinnovare lo spirito giovanile, introducendo forze nuove in giunta. Si tratta di un momento delicato per noi, con gli uffici di ragioneria sotto pressione per la gara del Cit e le dimissioni della dirigente Barbara Monocchio, che ha vinto il concorso in comune a Valenza». 

«Sono contento perché finalmente c’è un giovane in giunta – ha detto il neo assessore Moncalvo – perché è un segnale importante per tutti i giovani. Il bilancio è la parte più difficile delle mie deleghe, perché la prossima manovra finanziaria sarà complicata e risentirà degli effetti della pandemia». 

Infine, Moncalvo ha detto quale sarà il suo primo obbiettivo: procedere con la permuta dell’area dell’ex Macello alla Lidl, come proposto da Bertoli. «La riqualificazione dell’area Z3 è la priorità della nostra amministrazione – ha detto Moncalvo – credo che la permuta delle aree ex macello e Lidl proposta da Bertoli sia la migliore soluzione. Domani la delibera di indirizzo verrà approvata dalla giunta. Sarà necessario fare una perizia che dimostri che il valore delle due aree è uguale, dopodichè potremo andare al perequazione, come nel piano illustrato da Bertoli in commissione». 

Le due aree non sono uguali: quella della Lidl, posteggio compreso, è di circa 5700 mq, mentre in oggetto di scambio è più grande, circa 9000 mq.

Sergio Comollo
Sergio Comollo

Moncalvo non è l’assessore più giovane della storia del comune di Novi. La palma di assessore più giovane infatti resta nelle mani di Sergio Comollo, nominato assessore al bilancio dal sindaco Carlo Acquistapace nel 1951 a soli 23 anni. Sergio Comollo, segretario della federazione giovani comunisti di Novi, ebbe purtroppo vita breve: il 10 aprile 1952 ebbe un incidente in via Garibaldi a bordo della sua Guzzi 250 e morì appena arrivato in ospedale.  Il nome di Comollo è passato alla storia anche per la squadra di calcio fondata in sua memoria nel 1956. Nel 2003 è stato intitolato a Sergio Comollo il campo sportivo in zona G3, nel 50° anniversario della scomparsa.

Dopo Comollo, assessore al bilancio negli anni ‘50 con il diploma di ragioniere, nella Novi del 2021, a 70 anni di distanza, arriva al bilancio Edoardo Moncalvo, con il diploma del Liceo Classico. Al neo assessore i migliori auguri di buon lavoro nell’interesse di tutti i novesi. 



Segui il moscone su Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo https://t.me/ilmoscone oppure per "dire la tua" scrivici su WhatsApp al numero +39 320 713 7299 (no telefonate)

Condividi questo articolo

andrea vignoli

Giornalista, scrittore, insegnante.

Torna in alto

Contact Us