Raccolta rifiuti: Tortona promossa, Novi Bocciata

La Regione Piemonte ha ufficializzato i dati della raccolta differenziata di tutti i comuni piemontesi per l’anno 2020. Tra i centri zona della provincia, al primo posto la città di Ovada con l’82,16% di raccolta differenziata. Seguono Acqui Terme (78,75%) e Tortona (73,56%). Questi comuni hanno ampiamente superato l’obbiettivo di legge del 60% minimo di raccolta differenziata grazie all’avvio del sistema porta a porta. 

Al di sotto della soglia di legge i comuni di Novi Ligure (54,78%), Alessandria (45,57%) e Valenza (38,44%). A questi comuni, come agi altri che non hanno raggiunto la quota minima di legge, saranno comminate sanzioni che andranno ad aumentare i costi del servizio ai cittadini. 
Stupisce molto il dato di Novi Ligure, raffrontato a Tortona. Le due città hanno simile numero di abitanti, stesso metodo di raccolta, stessa società di raccolta ed il servizio di porta a porta vi è stato avviato più o meno contemporaneamente. I dati però sono molto differenti: Tortona è ben al di sopra dei limiti di legge, e Novi sotto. Solo Novi, pur avendo avviato la raccolta domiciliare, non riesce a raggiungere il minimo di legge.

Delle differenze tra Novi e Tortona abbiamo già parlato recentemente (vedi articolo in fondo). In sintesi, a Tortona il sindaco Chiodi ha organizzato e partecipato a molti incontri con i cittadini, mentre a Novi ne è stato fatto solo uno. Inoltre, a Tortona è partita anche la tariffa puntuale, che permette di far pagare di più a chi differenzia di meno, mentre a Novi si è mantenuta la vecchia Tari ma con un aumento del 10%. 

I dati dei centri zona della provincia di Alessandria per l’anno 2020

Se volete consultare tutti i dati di tutti i comuni, potete scaricare il documento approvato dalla Regione cliccando su download sotto.



Segui il moscone su Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo https://t.me/ilmoscone oppure per "dire la tua" scrivici su WhatsApp al numero +39 320 713 7299 (no telefonate)

Condividi questo articolo

andrea vignoli

Giornalista, scrittore, insegnante.

Torna in alto

Contact Us