La miglior cantina d’Europa è a Gavi

Qui nel basso Piemonte facciamo grandi cose a volte senza rendercene conto. Per fortuna ogni tanto qualcuno arriva da fuori e ce lo fa notare. Come ad esempio i giornalisti della rivista statunitense Wine Enthusiast, che hanno deciso che la miglior cantina d’Europa è a Gavi. 
Per gli americani Villa Sparina non è la migliore azienda del Gavi, non è la migliore del Piemonte, non è la migliore d’Italia, ma addirittura la migliore d’Europa. Sembra di sentire in sottofondo Bartali di Paolo Conte: “tra i francesi che si incazzano – e i giornali che svolazzano – C’e’ un po’ di vento, abbaia la campagna -e c’e’ una luna in fondo al blu…”

Veniamo alla notizia: dopo il recente riconoscimento Falstaff, Villa Sparina – associata Cia Alessandria – raddoppia e conquista anche il premio di European Winery of the Year 2021 (Cantina Europea dell’anno) della prestigiosa rivista statunitense Wine Enthusiast. La tenuta della famiglia Moccagatta ha ricevuto l’importante riconoscimento in occasione della ventiduesima edizione degli Annual Wine Star Awards, che ogni anno premia le realtà del mondo del vino internazionale che si sono distinte per l’eccezionale lavoro e contributo apportato al settore enologico.
Villa Sparina si è confrontata in finale con la cantina bresciana Barone Pizzini, Aveleda dal Portogallo, Château de Saint Cosme dalla Francia e Bertram-Baltes dalla Germania, da cui si è distinta per la lunga tradizione vitivinicola familiare, oltre che per l’autorevole posizionamento che da anni è riuscita a conquistare all’interno del mercato americano e per la resilienza e la lungimiranza dimostrate durante il periodo della pandemia, quando ha saputo aumentare lo share market.
Rappresentata negli USA da Ethica Wines, Villa Sparina oggi rappresenta il 33% della quota di mercato statunitense di tutte le vendite di Gavi e le sue vendite sono cresciute del 3,5% solo nell’ultimo anno. L’azienda, infatti, che da sempre ha creduto nella potenzialità della denominazione del Gavi ha investito le proprie energie per ampliare il mercato estero e far conoscere il suo Gavi in tutto il mondo.
I fratelli, Stefano e Massimo Moccagatta (nella foto), vogliono condividere il premio con i loro genitori che hanno dedicato la loro vita a Villa Sparina intuendone le grandi potenzialità e passando poi, con fiducia, le redini ai figli quando erano ancora ragazzi. Commentano: «È un onore ricevere il premio come European Winery of the Year da uno dei più importanti magazine di vino al mondo. Dal nostro ingresso in azienda abbiamo seguito quotidianamente, con tenacia e grande cura, ogni dettaglio di Villa Sparina: non solo tutti i processi legati al lavoro in vigna e in cantina, ma anche la costruzione di una solida rete commerciale e dei progetti di marketing. Questo premio arriva a coronamento del rapporto che in questi anni abbiamo costruito con Ethica, che ringraziamo per lo splendido lavoro fatto sul territorio americano, ma lo vediamo anche come punto di partenza. L’obiettivo di Villa Sparina è quello di continuare a portare avanti al meglio il nostro lavoro e i nostri valori, cercando ogni giorno di condividere con i nostri figli e i nostri collaboratori la stessa passione che abbiamo ereditato dai nostri genitori».
Ad affiancare Stefano e Massimo c’è la sorella Tiziana che si occupa del Villa Sparina Resort, di cui fa parte un albergo di charme e il ristorante La Gallina.



Segui il moscone su Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo https://t.me/ilmoscone oppure per "dire la tua" scrivici su WhatsApp al numero +39 320 713 7299 (no telefonate)

Condividi questo articolo

Red

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto

Contact Us