A Torriglia eventi e matrimoni ecosostenibili

Una storia affascinante, quella di uno dei tanti palazzi storici in stato di abbandono che popolano il nostro entroterra. Il finale, fortunatamente, è a lieto fine.
Protagonista è Villa Ghiron, frutto di un lascito della devota famiglia Palmieri alla Chiesa.

Roberto Briozzo e Antonietta Masala

In disuso negli ultimi tempi, è ora tornata agli antichi splendori grazie a Roberto Briozzo e Antonietta Masala, una coppia di trentenni, ligure lui e toscana lei, che passando dalle parti di Torriglia in cerca di una casa in campagna, si innamorano della Villa e ne vedono le potenzialità.

Da quel momento prende forma il loro sogno, anche grazie alla wedding planner certificata Laura Mameli, ambassador dell’Associazione Italiana Wedding Planner e molto attenta all’eco sostenibilità.
Aperta al pubblico da sabato 27 Novembre 2021, Villa Ghiron si propone dunque come location per matrimoni eco sostenibili certificati, catering, eventi business ed infine B&B.
Roberto e Antonietta hanno messo tutta la loro passione in questo progetto, con un’attenzione estrema al restauro conservativo, ai materiali utilizzati, rispettosi dell’ambiente e dell’impianto originale della Villa. I pavimenti sono ancora quelli originali e nelle sale superiori si trovano diversi affreschi che testimoniano gli antichi sfarzi. Al pian terreno si trova una cappella sconsacrata con un vincolo delle Belle Arti.
La Villa rappresenta un’oasi di pace e relax non lontano da Genova e dalle grandi città del Nord est, Milano e Torino in primis. Si tratta di un luogo magico che, tra le innumerevoli sorprese, offre anche l’opportunità di incontrare la fauna locale, abituale frequentatrice dei dintorni del parco che circonda la Villa. Non è insolito, infatti, avvistare i daini durante la colazione nel bosco.

Scoprire Villa Ghiron

Simone Durante e Antonio Strassoldo

Tra le sorprese di Villa Ghiron: ambienti eleganti sapientemente ristrutturati nel pieno rispetto dell’impianto originale e della sua storicità, una piccola SPA con trattamenti innovativi per i capelli, un ampio parco con tigli secolari che circonda la struttura e lo svolgimento di attività a contatto con la natura. Fondamentale per Roberto Briozzo e Antonietta Masala, sarà fare squadra con il territorio di Torriglia e della Liguria in generale, le sue eccellenze e i suoi protagonisti. I proprietari mirano a rilanciare un turismo lento, sostenibile, che sappia apprezzare la natura, le tradizioni, i mestieri e la gente di queste valli. Per questo è stata prestata una particolare attenzione, nella ricerca dei fornitori, agli artigiani ed imprenditori locali. Tra le idee di villa Ghiron: le bomboniere enogastronimiche con i canestrelli tipici di Torriglia, escursioni nei dintorni al Lago del Brugneto e sul Monte Antola, sessioni di yoga e meditazione nel parco circostante la Villa, trattamenti e rituali per i capelli nella Spa della struttura.

Valentina Pinna

Rilanciare il territorio

È tempo di riaccendere le luci su un territorio che ha moltissimo da offrire, e quale modo migliore se non attraverso proposte turistiche mirate, costruite intorno alle esigenze delle persone?
Percorsi ed attività a contatto con la natura, colazione nel bosco, matrimoni eco sostenibili, sessioni di team building e convention aziendali in un contesto rilassante, il tutto condito da degustazioni a base di prodotti locali e sempre in collaborazione con fornitori a chilometro zero. Queste sono solo alcune delle idee che hanno in mente Roberto e Antonietta in collaborazione con una squadra di giovani e appassionati professionisti tra cui Simone Durante come green coach, Antonio Strassoldo guida e yoga coach, Valentina Pinna con la prima Spa per capelli in Liguria. Tutti capitani dalla wedding planner Laura Mameli, che intravede in villa Ghiron la possibilità di promuovere un ritorno alla natura e un rilancio del territorio.

Per saperne di più: www.villaghiron.com



Segui il moscone su Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo https://t.me/ilmoscone oppure per "dire la tua" scrivici su WhatsApp al numero +39 320 713 7299 (no telefonate)

Condividi questo articolo

Debora Bergaglio

Torna in alto

Contact Us