Rumenta-gate, Cabella: apriremo un tavolo di approfondimento

Dopo 15 giorni di silenzio, dal palazzo comunale per la prima volta esce una dichiarazione del sindaco Gian Paolo Cabella sulla questione della Tari fatta emergere dalle interpellanze del Partito Democratico. Il sindaco ne ha parlato con un post sulla sua pagina Facebook:

Con il Presidente del CSR e l’AD di Gestione Ambiente vogliamo dare vita a un tavolo di approfondimento con un unico obiettivo comune: miglior qualità del servizio per i cittadini e salvaguardia degli Enti.Alla luce delle notizie che si sono diffuse negli ultimi giorni, nella mattinata di ieri si è svolto un incontro tra il Comune, il Consorzio Servizi Rifiuti del Novese e Gestione Ambiente.Assieme al Presidente del Consorzio Angelo Ravera e l’Amministratore di Gestione Ambiente Silvio Mazzarello abbiamo deciso di comune accordo di istituire un tavolo di approfondimento sui costi della raccolta rifiuti a partire dagli anni precedenti ad oggi per chiarire esattamente il percorso ed i passaggi effettuati durante la fase di transizione del cambio di raccolta e della nuova metodologia di calcolo dei Piani Economici Finanziari del ciclo.È stato evidenziato come, non solo a Novi, ci siano aspetti da chiarire riguardo al nuovo metodo di raccolta porta a porta. L’obiettivo comune è quello di dare ai cittadini il miglior servizio e garantire una Città pulita al minor costo possibile, nel rispetto delle normative e dei principi degli equilibri di bilancio affinchè né l’Ente Pubblico né le Società vengano danneggiate.Il tavolo dovrà soprattutto chiarire i numeri contenuti nei documenti ufficiali dei tre soggetti che, durante la riunione di sabato, sono apparsi a tutti i presenti diversi e fino ad oggi non chiaramente comparabili e conciliabili. Essi sono infatti oggettivanente rappresentati in maniera (voluta dalle regole imposte a tutti dai soggetti regolatori) diversa e assai complessa.



Segui il moscone su Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo https://t.me/ilmoscone oppure per "dire la tua" scrivici su WhatsApp al numero +39 320 713 7299 (no telefonate)

Condividi questo articolo

Red

Torna in alto

Contact Us