I lavoratori dell’Acos donano i pacchi aziendali alla San Vincenzo, ma uno lo regalano al sindaco

Siamo forse al capitolo finale della ormai famosa vicenda dei pacchi di Natale dell’Acos. I lavoratori dell’Acos anche quest’anno hanno ricevuto il regalo di Natale dalla direzione, ma in risposta alle polemiche sollevate dalla Lega sui “pacchi d’oro dell’Acos”, hanno deciso di ri-donare i loro pacchi alle Dame di San Vincenzo, che si occupano della mensa dei poveri di via Ovada. Ecco il testo del comunicato dei lavoratori dell’Acos:
“Sono stati consegnati ieri i pacchi di Natale donati dai lavoratori del Gruppo ACOS all’associazione San Vincenzo. Buona parte dei lavoratori hanno deciso di donare in beneficenza le strenne natalizie ricevute dall’azienda.
Tra le varie sedi aziendali sono stati raccolti e consegnati all’associazione di volontariato quasi un centinaio di pacchi.
Come Lavoratori del Gruppo ACOS lo riteniamo un ottimo risultato, considerando che la donazione era facoltativa ed è stata organizzata in pochissimo tempo. È giusto ricordare che quella che abbiamo fatto non è una donazione fine a sé stessa, ma è un atto di rimostranza nei confronti di chi ci ha trattato con sufficienza, ledendo la nostra dignità di lavoratori. Un pacco, simbolico, è stato consegnato al Sindaco, dato che ha ribadito più volte la sua volontà nel non volerci incontrare in quanto rappresentante del socio di maggioranza societaria dell’azienda. Con questo gesto auspichiamo di risolvere una vicenda, di cui troppo si è forse parlato, e di tornare a lavorare in modo sereno.
Approfittiamo di questo comunicato, per augurare a tutti Buone Feste

Lavoratori del Gruppo Acos



Segui il moscone su Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo https://t.me/ilmoscone oppure per "dire la tua" scrivici su WhatsApp al numero +39 320 713 7299 (no telefonate)

Condividi questo articolo

Red

Torna in alto

Contact Us