Gli amici della pista di atletica: condizioni indecenti

Si è costituito a Novi il gruppo degli “amici della pista” dello stadio di Novi, per denunciare lo stato di dissesto e abbandono in cui versa la vecchia pista di atletica dello stadio comunale.
«La pista di atletica è in condizioni pessime, il lungo periodo passato senza ricevere alcun restauro significativo ha ridotto le corsie ad una collezione di crepe, buche e corsie sbiadite, con alcuni punti in cui ormai è diventato pericoloso anche soltanto camminarci sopra. Se a questo aggiungiamo che, talvolta, un uso improprio di chi la percorre per raggiungere il campo da calcio la ricopre di terra e fango, è chiaro a tutti come quella pista diventi del tutto inservibile» – è la denuncia di un gruppo di fruitori della pista di atletica all’interno dello stadio Girardengo che chiedono che la città si occupi di uno spazio che è a disposizione non solo delle società sportive ma anche di bambini e delle scuole.
«Sono moltissime le persone che contano su questa struttura; è importante sapere infatti che la pista di atletica non viene usata solo dalla società sportiva novese ma il suo uso è destinato anche alle scuole che, durante la bella stagione, usufruiscono della pista per insegnare l’atletica ai ragazzi, da altre società che non possono godere di uno spazio così grande, e da molti bambini che muovono letteralmente i primi passi nel mondo dello sport».
«La pandemia in corso ha infatti almeno avuto il merito di far riscoprire lo sport all’aria aperta in strutture attrezzate e Novi Ligure, che è una città di sport e di sportivi, non fa eccezione. Tra l’altro, il 30 gennaio prossimo fortunatamente si tornerà a correre il consueto cross di Novi, giunto alla sua 22° edizione, proprio allo Stadio Girardengo, ed è un peccato che il contorno di una sana giornata di sport sarà una pista in condizioni che non valgono l’impegno e il sacrificio delle persone che quotidianamente la popolano».



Segui il moscone su Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo https://t.me/ilmoscone oppure per "dire la tua" scrivici su WhatsApp al numero +39 320 713 7299 (no telefonate)

Condividi questo articolo

Red

Torna in alto

Contact Us