Comunicato Dem: che fine ha fatto il tavolo di approfondimento sulla Tari?

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato da parte del gruppo consiliare “Democratici per Novi” costituito da Simone Tedeschi, Rocchino Muliere, Luca Patelli, Stefano Moro, Alfredo Lolaico.

A distanza di due mesi e mezzo dalle nostre prime domande sulla corretta applicazione delle tariffe Tari nella nostra città, stiamo ancora attendendo le risposte che l’Assessore al bilancio Edoardo Moncalvo si era impegnato a fornire a tutti i novesi entro il mese di gennaio. 
Il tavolo di approfondimento tra comune, Consorzio servizio rifiuti e Gestione Ambiente, che l’assessore si era impegnato in consiglio comunale a convocare per dipanare la questione, al momento non ha dato risultati. Per quello che ci risulta, non è neppure mai stato convocato. 
La questione è di fondamentale importanza: l’importo del gettito Tari rappresenta circa un quarto del bilancio comunale, e una significativa voce di spesa nel bilancio delle famiglie novesi. 
Ancora una volta, non possiamo che sottolineare con rammarico l’enorme distanza che ogni giorno vediamo tra le parole della propaganda di questa amministrazione, e gli atti concreti che ne dovrebbero conseguire. Non c’è coinvolgimento dei consiglieri comunali, eletti dai cittadini a rappresentarli nelle scelte amministrative della città, non c’è confronto. Una mancanza di partecipazione e di confronto che nasce da una mancanza di una idea di città e di indirizzo amministrativo della giunta Cabella. 
Sono tante le promesse mancate, le roboanti dichiarazioni di propaganda, cadute nel vuoto. Ci sembra importante ricordane una, oggi: l’assessore Moncalvo, nel giorno del suo insediamento, aveva affermato di voler presentare a breve il bilancio di previsione del comune per l’anno 2022. Siamo a febbraio, e non solo il bilancio non è stato presentato, ma neppure è stata convocata una commissione consiliare sul tema. 
Se esistesse una disponibilità al confronto, avremmo molte domande da porre al primo cittadino Cabella. Ad esempio, in questi giorni sono stati rimossi i bidoni stradali per la raccolta della rifiuti, ed è una cosa avrebbe potuto, e sarebbe dovuta, succedere molto prima. Ma a tutti i cittadini novesi sono stati consegnati i contenitori per il nuovo sistema di raccolta? Se non è così, la giunta Cabella dovrebbe spiegare ai cittadini come possono fare a non ammucchiare la spazzatura in casa. 



Segui il moscone su Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo https://t.me/ilmoscone oppure per "dire la tua" scrivici su WhatsApp al numero +39 320 713 7299 (no telefonate)

Condividi questo articolo

andrea vignoli

Giornalista, scrittore, insegnante.

Torna in alto

Contact Us