Stasera il consiglio comunale, dai Dem una mozione anti-Russia

È convocato per stasera alle ore 21 il consiglio comunale di Novi Ligure presso la sala conferenze del museo dei campionissimi. Come previsto dalla legge, i cittadini hanno diritto di assistere ai lavori del consiglio comunale, che devono avvenire a “porte aperte”, cioè permettendo a tutti di seguire (ovviamente senza diritto di intervenire) i lavori. Richiesta però l’esibizione del Green pass.
Nei giorni scorsi è stata presentata dal gruppo dei “Democratici per Novi” al presidente del consiglio comunale, Oscar Poletto, un ordine del giorno di ferma condanna dell’invasione russa in Ucraina. Nel documento, se sarà approvato dai consiglieri, si impegna l’amministrazione a “creare ogni possibile mobilitazione contro l’aggressione russa, per la pace e la garanzia del diritto internazionale in concorso con le altre istituzioni locali e con la società civile che si oppone al sopruso e alla sfida portata alla democrazia e alla convivenza dei popoli”.

La seduta di stasera prevede la prosecuzione dell’Ordine del giorno del consiglio precedente, sospeso dopo l’ennesima debacle della maggioranza leghista, che si è vista bocciare senza appello la proposta di gemellaggio con una città russa. In discussione numerose interpellanze Dem.
In particolare, è prevista l’interrogazione in merito all’affidamento di un progetto ad Acos per Io studio di un inceneritore. A seguire interrogazione in merito alla gestione degli impianti sportivi (altro tema caldissimo), sul parco “Euronovi”, sull’apertura dei bagni pubblici, sulla   facciata della ex Caserma Giorgi, sul cantiere in via Paolo da Novi, sulla  Spazio Giovani e sulla situazione dell’illuminazione pubblica. 



Segui il moscone su Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo https://t.me/ilmoscone oppure per "dire la tua" scrivici su WhatsApp al numero +39 320 713 7299 (no telefonate)

Condividi questo articolo

Red

Torna in alto

Contact Us