Ma chi ha detto che il Teatro non è un posto per bambini?

Alcuni mesi fa, quando ha riaperto il Teatro Marenco, su un gruppo Facebook ho letto un commento di una signora che in sintesi lamentava il fatto che quello sarebbe dovuto essere un teatro solo per spettacoli di un certo livello e non per quelli rivolti ai bambini.

Non sono una persona a cui piacciono le polemiche e spesso mi tengo lontana dai cosiddetti leoni da tastiera, ma in quel caso mi sono sentita di rispondere perché credo fermamente che sia fondamentale che i bambini sin da piccoli siano educati all’arte e al bello e quale miglior occasione di unirli insieme in una cornice così meravigliosa come il nostro teatro?

Ecco, ieri ne ho avuto la conferma, ieri in quel teatro ho partecipato come spettatrice a uno degli eventi (tra l’altro gratuiti) organizzati in occasione della Domenica dei bambini. È stato a dir poco emozionante vedere il teatro pieno di famiglie con bambini fermi zitti e a bocca aperta mentre andava in scena Badelen, il circo dei sogni. Uno spettacolo che ha portato per la prima volta su quel palco una compagnia della nostra zona, il Teatro del Rimbombo, in una performance dalla tematica profonda, per qualche verso non del tutto facile da capire per i bambini un po’ piccoli, che alternava momenti di risate ad altri di ballo e canto ad altri ancora di importanti riflessioni.Nonostante questo i piccoli spettatori erano attenti, tutti a bocca aperta, tutti rigorosamente in fila alla fine della performance per salutare i nostri bravi attori, pronti a fare una foto e a condividere con i loro piccoli spettatori l’emozione di vivere insieme questo pezzo di storia della nostra città.
Avrei proprio voluto che ci fosse, quella signora, per vederli.



Segui il moscone su Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo https://t.me/ilmoscone oppure per "dire la tua" scrivici su WhatsApp al numero +39 320 713 7299 (no telefonate)

Condividi questo articolo

Benedetta De Paolis

Torna in alto

Contact Us