Arte Libera: racconti itineranti alla ricerca della bellezza e della giustizia.

In vista del 21 marzo data durante la quale si celebra la giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie, l’associazione Libera promuove, insieme agli alunni dell’istituto Ciampini e Boccardo di Novi Ligure, una giornata dove l’arte si andrà ad intrecciare con racconti e performance.

Giovedì 17 marzo, infatti, dalle 9.30 alle 11.30 gli studenti, a coppie, eseguiranno lungo le strade del centro storico novese performance artistiche per coinvolgere i cittadini alla riscoperta dei tesori della propria città, come beni fruibili e non solo come sfondo della quotidianità, raccontando le storie delle vittime innocenti delle mafie. L’itinerario include: il teatro Marenco con il racconto su Domenico Petruzzelli, il Palazzo del Governatore e la storia di Giuseppe e Salvatore Asia, l’oratorio della Maddalena e Genny Cesarano, La Collegiata e il racconto su Domenico Gabriele, Palazzo Durazzo e Annalisa Durante, il castello di Novi e la fontana del sale e la storia di Michele Fazio ed infine Palazzo Negrone con la sua meridiana e la vita di Anna Cambria.

Il percorso sarà anche visitabile su Google earth for web, dove per ogni luogo ci saranno immagini, testo e audio dei racconti.



Segui il moscone su Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo https://t.me/ilmoscone oppure per "dire la tua" scrivici su WhatsApp al numero +39 320 713 7299 (no telefonate)

Condividi questo articolo

Carlotta Codogno

Torna in alto

Contact Us