Sei giorni di Enduro: sanzionati gli organizzatori.

Le numerose associazioni di tutela ambientale riunite nel Forum Sentieri Vivi 4P, circa la “Sei Giorni Internazionale di Enduro” (disputata tra il 30 agosto e il 4 settembre 2021 in valle Staffora, in val Curone e in val Grue), avevano diffuso nel novembre dello scorso anno un preciso e argomentato rapporto, esprimendo un giudizio fortemente critico sui modi in cui si era svolta la gara e sugli effetti che ne erano derivati.

Per quanto riguardava il Piemonte, si era evidenziato che, sotto diversi profili, non risultavano rispettate le prescrizioni della legge regionale in materia di ambiente che regola la concessione di autorizzazioni per gare di fuoristrada a motore. Con la volontà di conoscere l’esito delle segnalazioni da noi indirizzare ai competenti organi, abbiamo inviato formali richeste di accesso alle informazioni.

Da ultimo, la risposta, pervenutaci dalla provincia di Alessandria, è stata la seguente: “I CC Forestale hanno effettuato accertamenti sullo svolgimento della manifestazione … e, successivamente, redatto verbale di contestazione di illecito amministrativo per violazione dell’art 11 comma 5bis L.R. 32/1982 … Da informazioni assunte la sanzione è stata pagata dal trasgressore in data 21/02/2022” (secondo la norma, in questo caso si applica la sanzione in misura fissa di euro 10.628, che a fronte di tempestivo pagamento si riducono ad euro 3.543, con una maggiorazione di euro 1.020 quando, come nel caso della Sei Giorni Internazionale di Enduro, alla gara abbiano partecipato di 200 concorrenti).
“Il fatto che, a posteriori, siano state riconosciute le nostre ragioni – fanno sapere le associazioni – non diminuisce la nostra amarezza per quanto accaduto e le nostre preoccupazioni per il futuro”.
Il pensiero delle associazioni va anche a chi, come il presidente di Terre Derthona Walter Massa, aveva salutato la gara motociclistica come un momento di rilancio del territorio, augurandosi che venga ripetuta.



Segui il moscone su Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo https://t.me/ilmoscone oppure per "dire la tua" scrivici su WhatsApp al numero +39 320 713 7299 (no telefonate)

Condividi questo articolo

Red

Torna in alto

Contact Us