L’idea: facciamo il consiglio comunale sulla ruota panoramica

Appurato il fatto che come calamita per turisti – come promesso dal sindaco Cabella – la ruota panoramica non serve molto, la sua presenza è forse l’occasione per risolvere l’annoso problema della mancanza di una sala per il consiglio comunale. 

La ruota è dotata di 24 “gondole” i cui possono trovare posto fino a 144 persone. L’idea è di far sistemare i 16 consiglieri comunali, il sindaco e la giunta sulla ruota, con una persona per ogni gondola. 
Quando un consigliere avrà la parola, la sua gondola sarà portata al livello più basso, dove il consigliere potrà fare il suo intervento in favore di microfono e telecamera. Dopodichè, su indicazione del presidente del consiglio comunale, la ruota verrà fatta girare fino a portare a favore di microfono il prossimo consigliere comunale. 
Questo risolverà il problema dei consiglieri indisciplinati, che parlano senza attendere che gli venga data la parola, parlando sopra agli altri. Inoltre, dall’alto, i consiglieri potranno abbracciare con lo sguardo una porzione più ampia della città, in modo da capire meglio problemi e soluzioni. 
Favorito anche il pubblico, che potrà agevolmente, da sotto, seguire i lavori della massima assise cittadina. 
Al momento della votazione, ogni consigliere avrà un pulsante che comanderà un semaforo installato sulla cabina: luce verde se favorevole, rosso se contrario, giallo se astenuto. 
La seduta del consiglio porterà anche risorse alle casse della ruota, attirata a Novi forse con la promessa di lauti guadagni che fino ad ora sono stati invece scarsi. Per ogni giro, infatti, ogni consigliere dovrà pagare la tariffa (8 euro a giro). 



Segui il moscone su Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo https://t.me/ilmoscone oppure per "dire la tua" scrivici su WhatsApp al numero +39 320 713 7299 (no telefonate)

Condividi questo articolo

Il Tafano

Torna in alto

Contact Us