Rivoluzione in comune: silurato Moro dalla ragioneria, Caruso resta al suo posto

Fulmine a ciel sereno a pochi giorni dalla scadenza di legge per l’approvazione del bilancio di previsione del comune di Novi Ligure. Il dirigente del settore ragioneria, dottor Roberto Moro, è stato trasferito d’urgenza ad altro incarico.  La decisione è stata pubblicata questa mattina all’albo pretorio del comune. 

Roberto Moro


La determina, firmata dal sindaco Cabella, spiega che la decisione è stata presa con urgenza perché è “ritenuta opportuna tale urgente modifica in quanto l’attuale distribuzione delle deleghe dirigenziali non appare idonea al perseguimento dell’efficacia ed efficienza dell’azione amministrativa, che si concretizza anche attraverso il rispetto dei termini di legge con particolare riferimento a quelli inerenti agli atti programmatori fondamentali, il cui non rispetto comporta innegabilmente difficoltà nella gestione ordinaria dell’Ente e nella correttezza tecnico-amministrativa degli atti sottoposti all’approvazione degli organi collegiali”

Tradotto dal burocratese, il sindaco Cabella addossa a Moro i ritardi sulla approvazione del bilancio. 

La scadenza di legge per l’approvazione del bilancio di previsione è fissata per il 31 maggio, tra soli 5 giorni. Al momento, non è stato ancora convocato il consiglio comunale e neppure la commissione bilancio, che deve analizzarlo prima di portarlo in consiglio. Così come non sono ancora state determinate le tariffe, tra cui la Tari, dopo le polemiche sull’aumento del 10% dello scorso anno. 

Lorenza Barbara Monocchio

Era Moro il colpevole di tutto, oppure è stato solo trovato in extremis un capro espiatorio? O forse Moro viene trasferito perché lo scorso anno si “mise di traverso” per la vendita del Cit, rifiutandosi di firmare i provvedimenti dell’allora assessore Delfino? 
Al posto di Moro, a dirigere gli uffici che si occupano di bilancio e tributi, è stata posta la dirigente  Barbara Lorenza Monocchio, vicesegretario comunale part-time. Roberto Moro invece andrà ad occuparsi del 5° settore (Servizi sociali, Cultura, Servizi educativi) ed del 6° settore (Patrimonio – Provveditorato, Economato). 
Nessun trasferimento, al momento, per il dirigente della polizia municipale Armando Caruso, il cui siluramento era stato anticipato tramite dichiarazioni sui giornali mesi fa, ma che per ora resta al suo posto. Caruso era in predicato per andare a dirigere il 5° settore, dove è stato trasferito Moro. 



Segui il moscone su Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo https://t.me/ilmoscone oppure per "dire la tua" scrivici su WhatsApp al numero +39 320 713 7299 (no telefonate)

Condividi questo articolo

Red

Torna in alto

Contact Us