La replica di Caviglia: “La Società 5 Valli Servizi non è sull’orlo del fallimento e non ha milioni di debiti”

Riceviamo e pubblichiamo la replica dell’amministratore delegato di 5 valli servizi Paolo Caviglia (nella foto) relativa all’articolo pubblicato da “Il Moscone” dal titolo “Mazzarello, se ci sei batti un colpo“:

La smentita di quanto letto ieri, lunedì 1° agosto 2022 (in realtà l’articolo è stato pubblicato il 31 luglio, ndr), sul blog ‘Il Moscone’, è d’obbligo per rispetto della verità, di lavoratori e dirigenti della società alla quale è stato affidato il servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani in 37 comuni delle valli Borbera, Curone, Grue, Ossona e Spinti, nonché degli amministratori ai quali sono stati affidati la salvezza e il rilancio di ‘5 Valli Servizi’. 
Il Vostro dichiarato ruolo di organo di approfondimento, non Vi autorizza a denigrare gli altri per motivi che ci risulta difficile comprendere.
Il mio ruolo di Amministratore unico di ‘5 Valli servizi’ mi impone di chiederVi di rettificare quanto erroneamente affermato da ‘Il Moscone’ nel paragrafo del ‘commento’ titolato “Mazzarello, se ci sei batti un colpo” in cui si legge: “…questa idea di unificazione nasce dal fatto che la società 5 Valli è sull’orlo del fallimento. Ha accumulato milioni di debiti per aver voluto applicare tariffe inadeguate e per palesi incapacità gestionali. Se i comuni soci che l’hanno voluta dovessero farsi carico delle sue passività rischierebbero tutti il default. Quindi tentano di trasferire i propri debiti alle società degli altri Comuni e indirettamente agli altri Comuni”.
La società ‘5 Valli servizi’ attraversa un periodo delicato, non lo neghiamo, per uscire dal quale ho accettato l’incarico di Amministratore Unico che mi è stato affidato dai sindaci di 37 Comuni.
L’intero management aziendale sta lavorando alacremente, al fianco di lavoratori che non meritano di essere offesi e screditati. Per questo, Vi informiamo di aver fornito garanzie ai creditori e Vi preghiamo di rettificare le errate informazioni da Voi pubblicate secondo le quali ‘5 Valli Servizi’ è sull’orlo del fallimento e ha milioni di debiti.
Informazioni che travalicano i confini del legittimo commento e sconfinano nella denigrazione.

In attesa di riscontro, porgo saluti.

Monleale, 2 agosto 2022
Avv. Paolo CavigliaAmministratore Unico ‘5 Valli Servizi’



Segui il moscone su Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo https://t.me/ilmoscone oppure per "dire la tua" scrivici su WhatsApp al numero +39 320 713 7299 (no telefonate)

Condividi questo articolo

Red

Un pensiero su “La replica di Caviglia: “La Società 5 Valli Servizi non è sull’orlo del fallimento e non ha milioni di debiti”

  1. ho letto articolo e smentita.
    Non entro nel merito dei numeri e dei bilanci, non ho dati per farlo.
    Mi pare però di leggere che il signor Caviglia denunci un attacco denigratorio con offese e discredito alle maestranze (lavoratori, scrive lui) del Consorzio 5 Valli. Ma leggendo l’articolo incriminato, non ho trovato nulla a carico dei lavoratori di quel consorzio. Ho letto solo di “gestione”. Testualmente cito ” la società 5 Valli è sull’orlo del fallimento. Ha accumulato milioni di debiti per aver voluto applicare tariffe inadeguate e per palesi incapacità gestionali.”
    Mi chiedo: è il solito uso strumentale dei lavoratori, usati da certi politici come scudi umani solo quando gli servono, oppure l’articolo iniziale è stato emendato da una parte del testo originale?
    Una riflessione però mi viene da farla: da cittadino novese ormai mi preoccupo sempre quando dal tortonese o da Alessandria si prendono decisioni sulla mia pelle, che poi io pagherò in contanti, o in danni. Le privatizzazioni e le alienazioni di servizi e beni che appartenevano ai novesi ormai sono davvero troppe, e non abbiamo più alcun controllo su quello che era nostro.
    Dai servizi a rete in poi, fino alla sanità e ora anche alla promozione turistica recentemente finita nelle mani di monlealesi e tortonesi, siamo stati scippati di tutto.
    Per questo insisto a dire che è ora di smetterla, e di invertire la deriva iniqua. Novi ai Novesi.

I commenti sono chiusi.

Torna in alto

Contact Us