Raccolta rifiuti, nel 2022 Novi aggancia e supera Tortona. Ovada resta al comando

È innegabile, dati alla mano: il nuovo sistema di raccolta rifiuti  porta a porta funziona. Nel giro di un solo anno, ha permesso a Novi Ligure di passare dal 54,8 al 76,3% di racconta differenziata. Lo scorso anno i dati diffusi dal Csr sull’ambito di raccolta aveva relegato Novi all’ultimo posto tra i centri zona, dopo Ovada, Acqui e  Tortona. Quest’anno Novi ha scalato la classifica, piazzandosi al terzo posto e staccando di una minima percentuale Tortona. 

Interessanti anche i dati relativi ai rifiuti prodotti da ogni cittadino (vedi tabella sottostante, riferita a soli 7 mesi su 12).

Questi dati permettono di fare una riflessione sul tema dell’inceneritore (o termovalorizzatore se preferite. La frazione di rifiuto che per legge è possibile avviare verso questo tipo di impianti è solo  quella indifferenziata, vale a dire i circa 50/90kg ad abitante. Non è una quantità di rifiuti che permette  di alimentare un impianto di incenerimento, a meno che di non pensare di importare rifiuti da altre zone. Il termovalorizzatore quindi, non è una soluzione ai nostri problemi di rifiuti.. È una soluzione  per i problemi di  rifiuti di altri. 



Segui il moscone su Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo https://t.me/ilmoscone oppure per "dire la tua" scrivici su WhatsApp al numero +39 320 713 7299 (no telefonate)

Condividi questo articolo

andrea vignoli

Giornalista, scrittore, insegnante.

Torna in alto

Contact Us