Splash, un progetto per la sicurezza in acqua

Saranno oltre 500 gli studenti del novese coinvolti nel progetto “Splash! Un tuffo a scuola”, un percorso didattico finalizzato alla pratica sportiva e alla sicurezza in acqua.

In un momento in cui la maggior parte delle piscine coperte in Piemonte sono costrette a chiudere a causa gli ingenti costi dell’energia, nella piscina coperta di Novi verrà realizzato uno dei più ambiziosi progetti regionali dedicati allo sport in particolare alle discipline natatorie e al tema, non sempre ben compreso, della sicurezza in acqua. Infatti, l’annegamento è purtroppo una delle principali cause di mortalità nei bambini in età scolare.

Consapevoli dell’urgenza di affrontare un tema così sensibile, il commissario straordinario del comune di Novi Ligure Paolo Ponta, Paolo Reppetti presidente di Anemòs (Gruppo Acos) e Marco Cioni presidente SSD Aquarium Nuoto, si sono attivati per assicurare la fattibilità tecnica ed economica del progetto.

La Regione Piemonte, nell’ambito dell’evento “Piemonte Regione Europea dello Sport 2022” ha inteso premiare il progetto del Comune di Novi “SPLASH! UN TUFFO A SCUOLA” con un contributo di 10.000 euro e con l’obbiettivo di coinvolgere il maggior numero possibile di studenti, il commissario Ponta, ha inoltre deliberato di finanziare il progetto con un contributo di ulteriori 40.000 euro a carico del Comune di Novi. Anemòs, concessionario della struttura, parte attiva del progetto, garantirà l’operatività del plesso sportivo grazie ad importanti investimenti per l’efficientamento energetico della struttura e una innovativa caldaia bi-fuel metano/GPL per il riscaldamento dell’acqua e degli ambienti della piscina coperta. I qualificati istruttori di nuoto e salvamento di SSDAquarium Nuoto assicureranno l’organizzazione del percorso tecnico didattico degli studenti coinvolti.

“Splash! Un Tuffo a scuola” include anche studenti con disabilità che, grazie alla consolidata esperienza degli istruttori coordinati da Massimiliano D’Este, in acqua, forse per la prima volta, troveranno momenti unici e insostituibili di riabilitazione e socialità.

Condividi questo articolo

Red

Torna in alto

Contact Us