Ops, ci siamo scordati di organizzare Novinfiore…

Novinfiore, la rassegna dedicata al mondo floreale e ai vivaisti, si terrà sabato 7 e domenica 8 maggio. Parola di Edoardo Moncalvo, assessore al bilancio. 
Peccato che nessuno ne sappia nulla. Allo stato delle cose, ci appare molto probabile che Novinfiore non si farà, visto che la manifestazione non è stata promossa in alcun modo. 

A dire che Novinfiore sarebbe stata realizzata nel prossimo week end era stato l’assessore Moncalvo, rispondendo alla domanda di una cittadina sulla pagina facebook Novi Ligure social Agorà. 

Luca Patelli

A commentare la “sparata” di Moncalvo è Luca Patelli, consigliere di opposizione. «A mio avviso una manifestazione come Novinfiore, andava fatta nel mese di Aprile e non a Maggio come dichiarato sui social dall’assessore, ma di questi tempi accontentiamoci. Ma non se ne è più saputo nulla. Verrà davvero fatta?»
Patelli ha molte da dire sulle occasioni mancate della giunta leghista: «La settimana scorsa il nostro Gruppo dei Democratici per Novi ha presentato una interrogazione in Consiglio riguardante la chiusura del minimarket MD, un fatto che purtroppo a mio avviso è stato preso un po’ troppo sottogamba dall’amministrazione, e che invece avrebbe dovuto comportare un analisi e un confronto più ampio non solo in consiglio ma soprattutto con i cittadini.
All’interno di questa interrogazione, abbiamo anche provato ad aprire un dialogo sul rilancio delle periferie andando a spulciare il programma elettorale della giunta dove si dice che i quartieri che non sono Centro Storico non devono più essere trascurati, che gli obiettivi per il Centro Storico devono essere linee guida valide per il rilancio della vita economica dei quartieri , che si intende valorizzare “isole commerciali” fatte da 3 o più esercizi nel giro di pochi metri , perché esse, stando nel quartiere forniscono servizi a chi vi abita, compresi anziani e disabili.
Inoltre, nel programma si prometteva di dare vita a mercati rionali specificando appunto Viale Pinan Cichero.
Su questo è stato fatto poco, se non nulla, un po’ per un motivo e un po’ per un altro, sono state individuate aree nelle periferie da mettere a disposizione per mercati rionali e poco più. 
Il problema però non è solo delle periferie ma con questa amministrazione è diventato anche del centro e quindi di tutta la città. Più e più volte ho provato, ad esempio, a spronare l’amministrazione per quanto riguarda Dolci Terre di Novi e le risposte non sono state per nulla soddisfacenti, quando ci sono state. 
La mancata organizzazione di Novionfiore è la prova della incapacità amministrativa di questa giunta, come ormai da tempo noi democratici per Novi denunciamo in consiglio comunale e in città». 



Segui il moscone su Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo https://t.me/ilmoscone oppure per "dire la tua" scrivici su WhatsApp al numero +39 320 713 7299 (no telefonate)

Condividi questo articolo

Red

Torna in alto

Contact Us