L’appello dei Pozzolesi: Mattarella riporti a casa Federico

Appello del Sindaco di Pozzolo Domenico Miloscio, che ieri ha convocato nel suo ufficio tutti i giornalisti possibili per lanciare un appello insieme alla famiglia di Federico Negri, il 28enne pozzolese in carcere a Sonauli, una città di frontiera nella regione del Maharajganj nello stato dell’Uttar Pradesh in India. 

«Ci rivolgiamo al Presidente della Repubblica Mattarella, al presidente del consiglio Draghi, al Ministro degli esteri Di Maio, perché si interessino alle sorti del nostro concittadino» ha detto Miloscio, insieme alla famiglia di Federico. 

Federico Negri

Non è del tutto chiaro il motivo per cui è in carcere, ma si tratterebbe di una semplice violazione amministrativa per cui però Federico rischia una condanna da 2 a 8 anni. 

Il giovane pozzolese è un vero e proprio “giramondo” appassionato delle culture orientali, con al suo attivo la visita di ben 14 paesi. L’ultimo viaggio è cominciato nel 2020, proprio quando da Wuan arrivano le prime notizie su un strano virus che avrebbe poi provocato una pandemia mondiale. Proprio a causa del virus Federico è rimasto in Nepal, dove si è mantenuto svolgendo lavori saltuari, fino a quando ha deciso di tornare a casa. Il 5 luglio ha telefonato alla mamma Silvana, annunciandogli il suo ritorno: «Sto attraversando il ponte tra il Nepal e l’India – ha detto alla madre – per prendere l’aero. Torno a casa». Ma è stato proprio l’attraversamento di quel ponte senza il regolare permesso di entrata che è costato a Federico l’arresto per immigrazione clandestina. 

«Un problema che avrebbe potuto risolvere con soli 40 euro – ha spiegato l’avvocato della famiglia, Claudio Falleti acquistando una sorta di pass, se solo lo avesse saputo». 

Con lui, sono state fermate altre sei persone di cui non si conoscono le nazionalità. Sul posto, la famiglia è riuscita a incaricare un avvocato locale di lingua Hindi che sta seguendo il caso in accordo con l’avvocato italiano. 

Purtroppo finora le autorità italiane non si sono mosse con particolare celerità. Solo il console è riuscito ad avere un colloquio telefonico con Federico, che ha fatto sapere di star bene. Nessuno però dell’ambasciata si è recato fisicamente al carcere di Sonauli per vederlo di persona. 

Federico è il fratello di Ilaria Negri, che a Pozzolo riveste l’incarico di Consigliere Comunale. «Speriamo che questo appello possa dare rilievo alla vicenda – ha concluso Miloscio – la comunità pozzolese è vicina alla famiglia e faremo di tutto per sostenerli, fino quando Federico tornerà finalmente a casa».



Segui il moscone su Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo https://t.me/ilmoscone oppure per "dire la tua" scrivici su WhatsApp al numero +39 320 713 7299 (no telefonate)

Condividi questo articolo

andrea vignoli

Giornalista, scrittore, insegnante.

Torna in alto

Contact Us