Con Libera la Farinata antimafia a Cascina Saetta

L’associazione Parcival, in collaborazione con Libera – associazioni e numeri contro le mafie – promuove una serata a favore di per Cascina Saetta, il bene confiscato alle mafie e riutilizzato che si trova nella frazione Donna di Bosco Marengo. 

Dopo il successo della zuppa antimafia dello scorso anno, quest’anno Cascina Saetta propone ai suoi amici la degustazione della farinata preparata sul momento in forno a legna. 

La serata sarà all’insegna dei prodotti di Libera Terra, il circuito di distribuzione dei prodotti agroalimentari che vengono coltivati all’interno di strutture, come cascina Saetta, che sono state requisite alla criminalità organizzata e che hanno avuto nuova vita grazie all’attivazione sociale di realtà associative locali come l’Associazione Parcival di Alessandria. 

Nel corso della serata sarà possibile visitare cascina Saetta e conoscere il laboratorio didattico di acquaponica attivo presso la struttura, e degustare i suoi prodotti. 

La serata sarà all’insegna del buon mangiare, con la degustazione della farinata prodotta grazie alla farina dei ceci coltivati presso la cooperativa Pio La Torre di Corleone (PA) su terreni confiscati alla mafia e cucinata per noi da uno dei migliori “farinotti” della nostra provincia. Inoltre, sarà possibile accompagnare la farinata con i pesti di erba cipollina, sedano e cavolo nero coltivati nell’impianto acquaponico di Bosco Marengo. 

La serata è aperta a tutti coloro che vogliono sostenere le attività di Cascina Saetta. Con il ricavato della serata potremo continuare a sfamare i nostri “pesciolini” e proporre nuovamente le visite didattiche delle scuole e associazioni della provincia.

L’appuntamento con la farinata antimafia è fissato per venerdì 16 novembre alle ore 19 presso Cascina Saetta, in frazione Donna a Bosco Marengo (seguire la freccia nei pressi della chiesa). 

Per prenotazioni 349 6325643



Segui il moscone su Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo https://t.me/ilmoscone oppure per "dire la tua" scrivici su WhatsApp al numero +39 320 713 7299 (no telefonate)

Condividi questo articolo

Red

Torna in alto

Contact Us