Il governo concede altri due mesi per il bilancio di previsione ai comuni. Riuscirà Moncalvo a presentarlo?

L’assessore al bilancio del comune di Novi, il leghista Edoardo Moncalvo, si era impegnato a presentare il bilancio di previsione per il 2022 entro la fine dello scorso anno. Obbiettivo che ha clamorosamente mancato (senza peraltro dire nulla ai cittadini) visto che ad oggi non si è neppure tenuta una riunione della commissione bilancio, che deve analizzarlo prima di andare all’approvazione dei consiglieri comunali. 

Ad aiutare l’assessore era intervenuto prima il Ministero dell’Interno, che con un decreto alla vigilia di Natale aveva differito il termine per la deliberazione del bilancio di previsione 2022/2024 dal 31 dicembre 2021 al 31 marzo 2022. Ora è intervenuto un decreto legge che ha stabilito la proroga al 31 maggio 2022. 

Sul bilancio di previsione Moncalvo ha già incassato, a scatola chiusa, l’assenso di Marco Bertoli… ma il rischio che cambi idea è dietro l’angolo. Riuscirà l’assessore (o chi per lui sta stendendo il bilancio di previsione) nell’impresa, avendo altri due mesi di tempo? Ma soprattutto, riuscirà a farselo approvare dalla sua bizzosa maggioranza?



Segui il moscone su Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo https://t.me/ilmoscone oppure per "dire la tua" scrivici su WhatsApp al numero +39 320 713 7299 (no telefonate)

Condividi questo articolo

Red

Torna in alto

Contact Us