La befana viene di notte…e passa da Novi!

La befana viene di notte con le scarpe tutte rotte, il vestito alla romana viva viva la befana! Recita così una delle classiche filastrocche sulla ricorrenza del 6 gennaio, l’Epifania. La notte tra il 5 e il 6 gennaio è magica: è la notte in cui passa una vecchina, chiamata Befana, a portare dolciumi ai bambini (ma non solo).

In ogni città c’è una signora Befana, anzi spesso più di una. Anche Novi Ligure, infatti, ha la sua Befana… Precisamente del quartiere G3.

La befana in questione ha un lungo curriculum alle spalle. Si racconta che abbia intrapreso questo secondo mestiere da più di 35 anni e abbia iniziato a portare dolcetti (ma anche un po’  di carbone), all’ex assessore Simone Tedeschi da quando era un bambino.

Questa befana ha dei vestiti speciali che racchiudono un po’ di storia novese. Gonna e scialle, infatti, venivano indossati durante la messa in scena della commedia “Scampolo” , della compagnia teatrale Paolo Giacometti della quale faceva parte sia la mamma del piccolo Simone, Patrizia Grosso, che il nonno Paolo Pio Grosso,  cavaliere delle Repubblica e noto parrucchiere di Via Girardengo detto “il Piein”.
Da allora la befana ha proseguito la sua attività e ogni anno aggiunge nuove tappe alla sua agenda. Novi, Pasturana, Tassarolo e ovviamente il suo amato quartiere G3.

Condividi questo articolo

Red

Torna in alto

Contact Us