Tassarolo ricorda Dino Bergaglio

La Sumps, Società Unitaria Patriottica di Mutuo Soccorso di Tassarolo dedica una giornata al ricordo di Dino Bergaglio, a quattro anni dalla sua scomparsa. 

Bergaglio è stato presidente della Sumps per due mandati, dal 2004 e dal 2008. La sua è stata un figura preminente nell’ambito della storia locale e della promozione del nostro patrimonio storico e culturale. Fu membro di Italia Nostra e promosse il recupero del Teatro Marenco, quando sembrava un sogno impossibile. Deceduto nel 2018 all’età di 83 anni, è stato membro del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Marenco ma non ha potuto vederne l’inaugurazione nel 2021. È stato tra i fondatori della Proloco di Tassarolo, della Consulta Soms Novi-Ovada di cui è stato il  primo Presidente, del Centro studi Innovitate di cui era vice presidente fino alla scomparsa. 

Era stato insignito dal Presidente della Repubblica del titolo di Commendatore e a sua volta, si era prodigato per l’istituzione dell’Anioc novese (Associazione Nazionale Insigniti Onoreficenze Cavalleresche).  Autore di numerosi articoli sulla Rivista Innovitate e di diversi libri, l’ultimo dei quali è stato: “La romantica tramvia di Val d’Orba: Novi Ligure-Ovada”, pubblicato postumo nel 2019. Nel 2019 gli venne assegnato, postumo, il premio “Torre d’Oro”. 

Per ricordare la sua figura, la Sumps ha deciso di dedicargli una giornata fissata per domenica 27 novembre, che si aprirà alle 10,30 con una conferenza a cui parteciperanno i membri delle associazione con cui  Dino Bergaglio ha collaborato, oltre che il Sindaco di Tassarolo Paolo Mario Castellano. 
A seguire, dalle ore 12.30, pranzo con il “super Agnolotto” di Tassarolo (vedi locandina sottostante). 



Segui il moscone su Telegram per ricevere una notifica ogni volta che viene pubblicato un nuovo articolo https://t.me/ilmoscone oppure per "dire la tua" scrivici su WhatsApp al numero +39 320 713 7299 (no telefonate)

Condividi questo articolo

Red

Torna in alto

Contact Us