Il commissario Ponta ricorda ai cittadini il divieto di botti e petardi

Siamo al solito capodanno: i cittadini si dividono tra quelli che chiedono di non sparare botti, petardi e affini, per non disturbare gli animali (e non solo: anche i neonati ne risentono) e chi invece non vede l’ora di far esplodere tutto quel che può, per festeggiare l’arrivo del nuovo anno. Noi ci associamo all’invito del comune di Novi, che ci ricorda che a Novi c’è un divieto permanente. Di seguito, il comunicato diffuso dal comune.

In vista degli imminenti festeggiamenti del Capodanno 2023, il Commissario Straordinario
rammenta a tutti i Cittadini, ai fini dell’esatta osservanza, il contenuto degli articoli 17, 5° comma,
e 64, 1° comma, del vigente Regolamento comunale di Polizia Urbana, che vietano,
rispettivamente, di:
– Far esplodere petardi o mortaretti in luogo pubblico;
– Nell’ambito dell’abitato, senza speciale autorizzazione, accendere polveri o liquidi
infiammabili, fuochi artificiali, falò e simili o fare spari in qualsiasi modo o con qualunque
arma.
L’Amministrazione Comunale confida nel senso di responsabilità di tutti per evitare ogni pericolo
per la pubblica incolumità, la quiete e il benessere delle persone e degli animali, e ricorda che la
Polizia Locale e le Forze di Polizia dello Stato, in un clima di leale collaborazione, sono incaricate di
far rispettare le predette norme e sanzionare eventuali violazioni.

Condividi questo articolo

Red

Torna in alto

Contact Us