Arriva la “trap” arquatese

Simone Minopoli in arte Minops e  Rocco Chirico in arte Midra. Due ragazzi di Arquata Scrivia con la passione per la musica trap escono con un nuovo pezzo prodotto da un giovane novese, federico Fiorone in arte Lilfede. 

Il video è girato ad Arquata, davanti al cinema Roma, e in altri luoghi. Il pezzo può piacere o non piacere, ma comunque  ci aiuta capire i nostri giovani e questo genere musicale. Fateci sapere che ne pensate…

Condividi questo articolo

Red

Un pensiero su “Arriva la “trap” arquatese

  1. Eccola la trap! Fossi il genitore di uno di questi bambini, senza offesa, mi vergognerei.. ma immagino già lo facciano. Usano tutti la stessa base musicale, dicono tutti le stesse cose. Nessuno ha una minima competenza di musica, di testi, della lingua. Fingono di essere dei duri e si fanno comprare le scarpe firmate da mamma.
    L’unico trapper sensato da queste parti è Ray Carino, almeno lui non finge di essere un criminale o un duro. lo è..
    Uscite dalla cameretta, ragazzi, finché siete in tempo. La figura che fate, sinceramente, è patetica. Non offendetevi, è giusto che qualcuno ve lo dica…

I commenti sono chiusi.

Torna in alto

Contact Us